sport equestri 2019

Sport equestri 2019, presentata la nuova stagione

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Sport equestri 2019, presentata la nuova stagione. Una conferenza dove si è fatto un bilancio del 2018 per poi guardare agli appuntamenti del nuovo anno

Il presidente della Fise (Federazione italiana sport equestri) Marco Di Paola ha così introdotto l’argomenti sport equestri 2019:

II 2018 è stato un anno col botto, abbiamo avuto risultati incredibili grazie ai nostri atleti.

Il 2019 è un anno molto importante perché avremo le qualificazioni olimpiche e su due discipline: il salto ostacoli e il completo.

Abbiamo ambizioni serie: se la fortuna ci aiuta, la qualificazione è un risultato sicuramente ottenibile.

Il nostro movimento gode di ottima salute, i nostri atleti stanno crescendo tantissimo, stanno facendo sacrifici importanti ma ottenendo grandi risultati.

Il comparto giovanile sta crescendo, devo dire che i tecnici stanno facendo un ottimo lavoro.

Sicuramente nelle tre discipline olimpiche e nelle cinque Feistiamo andando molto molto bene.

E sta crescendo tantissimo anche il comparto paralimpico: oltre al Paradressage, stanno venendo fuori anche le nuove discipline Fei.

Sport equestri 2019, si parte con grandi motivazioni culturali e sociali che conferiscono alla Fise un ruolo importante nel mondo dello sport italiano

Infatti un obiettivo federale è quello di sostenere il cavallo come partner per la crescita dei giovani in un ambiente a contatto con la natura, sano e sicuro.

Un ambiente sportivo, competitivo in cui il fair play e l’etica guidano l’allenamento e la performance.

In questo contesto l’istruttore rappresenta il cardine insostituibile nel percorso di crescita sportiva dell’atleta, sociale del tesserato, umano della persona.

L’istruttore ha un ruolo chiave quando i protagonisti sono minori, poiché si aggiunge l’impegno a supporto delle famiglie in un delicato ruolo di co-educatore.

La Fise ha quindi deciso di intraprendere un percorso concreto in cui l’aggiornamento obbligatorio sarà arricchiti di moduli dedicati per formare e sensibilizzare rispetto a queste tematiche.

In questa senso avrà un ruolo primario l’istituzione del “Codice Etico e comportamentale per istruttori e staff federale”.

Tornando agli eventi sportivi in senso stretto, ecco quindi gli obiettivi per gli sport equestri 2019

Tokyo 2020

Le discipline olimpiche si pongono un obiettivo, il più importante: la qualifica olimpica delle squadre di Salto ostacoli, Completo e Paradressage per i prossimi Giochi di Tokyo 2020.

Finale Fei World Cup

L’Italia del salto ostacoli si presenta forte dei suoi grandi campioni. Tra loro c’è un inarrestabile Lorenzo De Luca.

Il primo aviere ha già messo in cassaforte i punti utili per la qualifica alla finale di Coppa del Mondo in programma a Göteborg (Svezia) la prima settimana di aprile.

Giovani azzurri

Anche l’attività giovanile non si ferma con un 2019 pieno di impegni con gli azzurrini visti sempre come protagonisti e avversari molto temuti.

La nostra nazione si conferma tra le prime per organizzazione di eventi internazionali e, per gli sport equestri 2019, anche di rilievo mondiale

La Fise infatti ha stabilito di assegnare l’organizzazione dei Campionati europei giovanili di Dressage agli impianti dell’Horses Riviera Resort di San Giovanni in Marignano (24/28 luglio).

A un evento così prestigioso, si affiancano i Campionati del Mondo giovanili di Endurance dal 19 al 22 settembre a Pisa San Rossore.

Sarà, non solo un’altra occasione sportiva, ma anche una grande opportunità di presentare al mondo le bellezze paesaggistiche e culturali offerte dal territorio italiano.

Articoli simili: sport femminile italiano

 

 

 

 

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.