Stalker Mannoia da paura

Stalker Mannoia che paura: una storia incredibile

 

Stalker Mannoia da paura: qualcosa di pazzesco

Stalker Mannoia che paura, ci sono storie che hanno davvero dell’incredibile, come per esempio quella che ha come protagonista Fiorella Mannoia. Infatti la cantante è stata vittima di una vicenda a dir poco spiacevole e quasi irreale. Da molto tempo l’artista è vittima di quello che si può definire vero e proprio stalking. Una giovane ragazza che attualmente ha trentuno anni, per troppo tempo ha esagerato nei confronti della cantante, tanto da costringere quest’ultima a prendere seri provvedimenti. Si è andati al di là dei limiti accettabili, questo è ciò che è successo da ultimo alle protagoniste della vicenda.

Stalker Mannoia da paura
Stalker Mannoia da paura

Fiorella Mannoia non avrebbe mai fatto ciò che ha scelto di fare se la ragazza non avesse esagerato oltre ogni logica. Infatti in seguito ad un concerto dell’artista a Roma, la giovane ha tentato di sfondare la porta di casa della Mannoia. Quest’ultima impaurita si è trovata costretta a chiamare le forze dell’ordine.

Una storia che ha dell’assurdo: una fan ossessionata

La ragazza che si è resa protagonista della disdicevole situazione aveva già ricevuto, in passato, il divieto assoluto, per 6 mesi, di avvicinamento alla cantante. Ciò però non è bastato a fermarla. Al termine del periodo infatti la ragazza è tornata più agguerrita che mai. Dopo lo spettacolo ha seguito la cantante e ha cercato addirittura di entrare nella sua casa sfondando la porta.

L’artista ben conscia che dietro questo folle gesto c’è sicuramente una debolezza psicologica della giovane, non ha avuto altra scelta. L’accaduto è stato commentato così sul profilo facebook ufficiale della cantante:

«È successo quello che non avrei mai voluto succedesse, ma la ragazza non mi ha dato scelta. Sono anni che cerco di arginare questa sua ossessione, non c’entrano i concerti, né i biglietti, eccetto il giorno in cui è venuta a casa mia cercando di buttare giù la porta, non me li aveva mai chiesti. La sua ossessione era entrare nella mia vita. Sono cose molto dolorose, che non avrei mai voluto rendere pubbliche, perché derivano da un disturbo. Mi dispiace per lei, per me, per la sua famiglia e per la mia e per tutti quelli coinvolti in questa triste storia».

Una vicenda molto triste e difficile da commentare. Non resta che augurarsi che la trentunenne possa riprendersi e curarsi al meglio.

 

Foto articolo: Wikipedia

Fonte foto copertina: Wikipedia

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24