Stop ai pagamenti di bollette

Stop ai pagamenti di bollette luce, gas, acqua

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il Salva economia da Nuovo Coronavirus (Covid-19): stop ai pagamenti di bollette luce, gas, acqua


Lo stop ai pagamenti di bollette (come luce, gas, acqua, rifiuti) rappresenta la prima mano che il Governo tende a chi sta vivendo un periodo di difficoltà. Dunque preoccupa e non poco l’effetto sull’economia del nuovo coronavirus (covid-19), che ad oggi risulta non quantificabile. Intanto si pensa al secondo provvedimento.


[adrotate banner=”37″]

Voli annullati, navi respinte, clienti che annullano prenotazioni in strutture ricettive ed anche negozi vuoti. Così è giunto al traguardo il primo provvedimento per contrastare l’effetto deprimente sull’economia locale e nazionale inflitto dalla diffusione del coronavirus; quindi ha decretato lo stop ai pagamenti di bollette.

Consiglio dei Ministri n. 33: stop ai pagamenti di bollette luce, gas, acqua, rifiuti fino al 30 aprile 2020

Arriva lo stop ai pagamenti relativi alle bollette di luce, gas, acqua e rifiuti fino al prossimo 30 aprile per i comuni destinatari delle urgenti misure di contenimento del contagio da nuovo coronavirus Covid-19. Non è un provvedimento sconosciuto al Governo; infatti ricalca quanto già messo in campo in sostegno ai residenti nelle aree colpite dai terremoti che si sono susseguiti negli anni passati. Anche se differentemente da quanto accaduto nei casi post terremoto non si è verificato un calo, od addirittura una interruzione, di consumi delle utenze; infatti, in questi giorni non si rilevano variazioni significative di consumi energetici.

Il testo ufficiale del Consiglio dei Ministri n.33:

Per i soggetti che hanno la residenza, la sede legale o la sede operativa nei comuni della cosiddetta “zona rossa” (Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini e Vo’), sono sospesi:

  • i versamenti in scadenza nel periodo compreso dal 23 febbraio al 30 aprile, relativi a: cartelle di pagamento emesse dagli agenti della riscossione; avvisi di addebito emessi dagli enti previdenziali ed assicurativi; atti di accertamento esecutivi emessi dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli; atti di accertamento esecutivi emessi dagli enti locali sia per le entrate tributarie che per quelle patrimoniali; rottamazione-ter”; saldo e stralcio”. La scadenza di tali versamenti è prorogata al 31 maggio 2020;
  • il pagamento delle bollette di acqua, gas ed energia elettrica, fino al 30 aprile, con la previsione  dell’eventuale rateizzazione delle bollette una volta terminato il periodo di sospensione;
  • il versamento, per 12 mesi, dei ratei dei mutui agevolati concessi da Invitalia alle imprese;
  • il pagamento dei diritti camerali

 

Home page

Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".