Crif imprese 2020

Crif imprese 2020 45% con problemi di liquidità

Crif imprese 2020 45% con significativi problemi di liquidità aggravati dal lockdown per il contenimento del coronavirus Covid-19

Crif Spa è un’azienda specializzata in sistemi di informazioni creditizie relative alle imprese, che durante il 2020 avranno problemi di liquidità nel 45% dei casi.

Leggi di più a proposito di Crif imprese 2020 45% con problemi di liquidità

Pagamento Bonus 600 euro Accordo Abi Anci Upi sospensione mutui crisi Covid-19 400 miliardi di liquidità alle imprese

400 miliardi di liquidità alle imprese: conferenza Conte

Dopo il Consiglio dei Ministri 39, in conferenza stampa, Giuseppe Conte annuncia 400 miliardi di liquidità alle imprese

Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio, annuncia 400 miliardi di euro a sostegno della liquidità delle imprese colpite dalla diffusione del Covid-19.


Leggi di più a proposito di 400 miliardi di liquidità alle imprese: conferenza Conte

Primo trimestre 2020 Tassi terzo trimestre 2019 Cessione Quinto Pensioni

Tassi primo trimestre 2020 Cessione Quinto Pensioni

MEF: aggiornamento dei tassi del primo trimestre 2020 per la Cessione del Quinto delle Pensioni

Roma, lì 27 gennaio 2020 – Il MEF ha pubblicato l’aggiornamento relativo ai tassi del primo trimestre 2020 per la cessione del quinto delle pensioni.

 


Con il Decreto 20/12/2019 il MEF ha indicato i Tassi Effettivi Globali Medi (TEGM) applicati dalle banche e dagli intermediari finanziari; mentre l’articolo 2, comma 1, della legge 7 marzo 1996, n. 108, reca disposizioni in tema di usura rilevati dalla Banca d’Italia. Tali tassi sono da ricondurre al periodo che va dal 1 gennaio 2020 al 31 marzo 2020.


Leggi di più a proposito di Tassi primo trimestre 2020 Cessione Quinto Pensioni

Tassi soglia 1 trimestre 2020 usura

Tassi soglia 1 trimestre 2020: interessi usurari calano

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – dipartimento del Tesoro – decreta l’abbassamento dei tassi soglia relativi agli interessi usurari per il 1 trimestre 2020

 

Il Ministro del Tesoro rileva il tasso effettivo globale medio, nel rispetto della Legge sull’usura, e decreta i tassi soglia 1 trimestre 2020. Tale disposizione è valida per il periodo 01 Gennaio – 31 Marzo 2020. Il valore medio del tasso applicato è determinato dal Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea, che sostituisce la Banca d’Italia.

Leggi di più a proposito di Tassi soglia 1 trimestre 2020: interessi usurari calano

Al via gli Indennizzi ai Risparmiatori col Fondo

Al via gli Indennizzi ai Risparmiatori col Fondo del MEF

Il MEF da il via agli Indennizzi ai Risparmiatori accedendo al Fondo: 180 giorni di tempo

 

Roma, lì 23 agosto 2019 – Le informazioni sugli Indennizzi ai Risparmiatori dopo il via libera del MEF all’accesso al Fondo.

 


Il MEF ha attivato il canale per accedere al Fondo Indennizzi Risparmiatori, per chi ha subito un pregiudizio ingiusto da parte di banche/loro controllate. La domanda di indennizzo potrà essere presentata, esclusivamente in via telematica.


Leggi di più a proposito di Al via gli Indennizzi ai Risparmiatori col Fondo del MEF

In Danimarca le banche ti rimborsano se chiedi il mutuo

Contrariamente a quanto accade ai clienti italiani, in Danimarca le banche ti rimborsano parte del capitale se chiedi il mutuo

 

Situazione del tutto eccezionale quella che si sta configurando in Danimarca dove le banche rimborsano una piccola parte del capitale se chiedi il mutuo; infatti il tasso di interesse passivo è negativo.

Leggi di più a proposito di In Danimarca le banche ti rimborsano se chiedi il mutuo

Primo trimestre 2020 Tassi terzo trimestre 2019 Cessione Quinto Pensioni

Tassi terzo trimestre 2019 Cessione Quinto Pensioni

MEF: aggiornamento dei tassi del terzo trimestre 2019 per la Cessione del Quinto delle Pensioni

Roma, lì 09 luglio 2019 – Il MEF ha pubblicato l’aggiornamento relativo ai tassi del terzo trimestre 2019 per la cessione del quinto delle pensioni.

 


Con il Decreto 25/06/2019 il MEF ha indicato i Tassi Effettivi Globali Medi (TEGM) applicati dalle banche e dagli intermediari finanziari; mentre l’articolo 2, comma 1, della legge 7 marzo 1996, n. 108, reca disposizioni in tema di usura rilevati dalla Banca d’Italia. Tali tassi sono da ricondurre al periodo che va dal 1 luglio 2019 al 30 settembre 2019.


Leggi di più a proposito di Tassi terzo trimestre 2019 Cessione Quinto Pensioni

Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR)

Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR): beneficiari e iter

Arrivano di indennizzi per i risparmiatori dai crac bancari grazie al Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR): chi ne beneficia e come accedere?

Roma, lì 08 luglio 2019 – Accesso al Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR): chi sono i beneficiari e come averlo.

🏦 💥 💸


La proiezione indica che gli indennizzi garantiranno il 90% risparmiatori in via automatica ed il restante 10% previa processo di verifica; di quest’ultima procedura, dunque, se ne occupa una Commissione tecnica attraverso la tipizzazione in diverse categorie delle violazioni.


Leggi di più a proposito di Fondo Indennizzo Risparmiatori (FIR): beneficiari e iter

No alla Procedura infrazione

No alla Procedura infrazione:spread giù, Borsa e Btp sù

Con il Decreto Legge arriva il no alla procedura infrazione: spread giù, Borsa Italiana e BTP sù. L’elezione di Dadid Sassoli dà fiducia.

Milano, lì 03 luglio 2019 – Nessuna procedura infrazione:spread giù, bene la Borsa Italiana ed anche il BTP.

 


Respirano i vertici del Governo Conte che hanno trovato la soluzione giusta per evitare la procedura d’infrazione. Così si alleggerisce la tensione sull’Italia, scende lo spread e salgono la Borsa Italiana e la quotazione del BTP decennale. L’elezione di David Sassoli a Presidente del Parlamento europeo rafforza la presenza italiana in europa e infonde fiducia per il futuro.


Leggi di più a proposito di No alla Procedura infrazione:spread giù, Borsa e Btp sù

Mario Draghi chiede credibilità al Governo Conte

Mario Draghi chiede credibilità al Governo Conte

Il Presidente della BCE Mario Draghi chiede credibilità al Governo Conte sulla riduzione del debito pubblico italiano

 

Roma, lì 06 giugno 2019 – Il debito italiano crea tensione, Mario Draghi chiede credibilità al Governo Conte.

 


Come previsto arriva il richiamo all’Italia per la gestione del debito pubblico, in particolare sul rapporto debito/PIL. Si cercano soluzioni per evitare sanzioni e, quindi, un ulteriore svuotamento delle casse italiane. La BCE per bocca del suo Presidente Mario Draghi boccia i minibot e rilancia una politica europea basata sui tassi di interesse ai minimi. Inoltre la BCE apre ad una sensibile agevolazione alle banche che erogheranno prestiti superiori ad un determinato importo.


Leggi di più a proposito di Mario Draghi chiede credibilità al Governo Conte