Terremoto di magnitudo 5.1 in Molise: la terra continua a tremare

intopic.it feedelissimo.com  
 

A preoccupare i residenti e vacanzieri in Italia, nelle ultime ore, è la notizia di una nuova scossa di terremoto, con epicentro in Molise, registratasi ieri sera, intorno alle ore 20:19 circa. Il sisma è stato avvertito in diverse regioni italiane, specialmente nelle città di Napoli e Roma, così com’è stato riportato dall’agenzia giornalistica ANSA.

Il terremoto che terrorizza: la reazione dei residenti al Centro-Sud

Durante e dopo la scossa di magnitudo 5.1 registratasi in Molise, in molti, tra i residenti al Centro e Sud Italia, hanno deciso di lasciare le proprie case e riversarsi in strada. In maniera molto significativa, la scossa è stata avvertita a Roma, nella città di Napoli, così come nell’entroterra vesuviano, ma anche nelle zone interne dell’Avellinese e del Sannio.

Nel capoluogo partenopeo (Napoli), il sisma è stato percepito in maniera intensa, sia ai piani alti che ai piani bassi degli edifici.

Visualizza l'immagine su Twitter

La terra continua a tremare: il parere di un esperto

All’alba di oggi, la terra ha tremato anche nelle Marche, secondo quanto è stato riportato da ‘Repubblica’: una scossa di magnitudo 2.6 si è registrata intorno alle ore 06:12, sulla Costa Marchigiana Anconetana (Ancona), con epicentro a 9 chilometri da Ancona. ”Ci aspettiamo nuove scosse, la situazione è preoccupante”, è l’allarme lanciato da Domenico Angelone del Consiglio nazionale geologi, il quale denuncia che ”in Italia si fa poca prevenzione”.

Via

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Serena Granato

'Web Content Editor; Traduttrice; Giornalista FL 'Web Magazine 24'; Social Media Influencer; Blogger.' Classe '90, Ragioniera. Cantante per passione, devota alla Holy-Trinity 'Michael Jackson, Britney Spears e Madonna', amo la Musica Pop, il mondo dello Spettacolo, il sano Gossip, e fare sport en-plein-air. Nata nella città più nostalgica del mondo, Napoli. La verità è la meta del mio viaggio. Da aspirante 'speaker radiofonica' e appassionata di lingue e culture straniere, #inglese e #francese, scrivo per diversi siti di Informazione, che mi hanno avvicinata al mondo del social journalism partecipativo: ''Scrivere non è una professione, ma è una vocazione di verità.''