Toshiba non produrrà più laptop

Toshiba non produrrà più laptop

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Toshiba non produrrà più laptop. È una notizia ufficiale confermata proprio dal famoso brand tecnologico. In un comunicato stampa pubblicato questa settimana, Toshiba ha rilasciato una dichiarazione breve e precisa. Ha annunciato di aver trasferito la sua quota di minoranza rimanente nella sua attività di personal computer a Sharp. Toshiba ha venduto l’80,1% di questa business unit, che i suoi nuovi proprietari hanno ribattezzato Dynabook, a Sharp nel 2018, mantenendo il 19,9% delle azioni. Sharp attualmente vende laptop con il nome Dynabook.
Nella sua dichiarazione, Toshiba ha affermato che Sharp aveva esercitato il proprio diritto di acquistare le rimanenti azioni di Dynabook detenute da Toshiba a fine giugno e di aver completato le procedure per il loro trasferimento.

Come risultato di questo trasferimento, Dynabook è diventata una consociata interamente controllata da Sharp“, ha affermato Toshiba. E con questo, Toshiba ha detto addio ai laptop. Toshiba ha un’esperienza nel settore dei computer di circa 30 anni. Tuttavia nel comunicato non c’è stata una citazione su tale storia: semplicemente hanno confermato l’uscita di scena e stop.

Toshiba non produrrà più laptop: la storia del marchio

Toshiba ha lanciato il suo primo computer portatile compatibile IBM, il T1100, nel 1985. È considerato uno dei computer che ha alimentato la crescita dell’industria dei laptop. Per Computer World, sebbene sul mercato esistessero altri laptop, il T1100 includeva un set di funzionalità di base che avrebbe stabilito lo standard per i PC per i successivi due decenni. Queste caratteristiche includevano batterie interne ricaricabili, uno schermo LCD, un’unità floppy da 3,5 pollici e la compatibilità con il PC IBM.

Tuttavia, alcuni dirigenti Toshiba erano inizialmente scettici all’idea di un PC portatile (negli anni ’80 i PC erano popolari ma molto grandi di dimensioni) compatibile con IBM. Il progetto ha dovuto affrontare molti ostacoli, dalla mancanza di finanziamenti a un’unità floppy disk troppo piccola per eseguire qualsiasi software, ma alla fine è stata superata.

Nel 1985, Toshiba ha lanciato il suo T110. Aveva 256 KB di memoria, uno schermo LCD riflettente da 640×200 pixel in grado di visualizzare 25 righe di 80 caratteri, un floppy disk da 3,5 pollici che supportava dischi da 640 KB e 720 KB. In termini di dimensioni, il T1100 era di circa 12,2 pollici per 2,5 pollici per 12 pollici e pesava 4,1 chilogrammi. All’epoca costava 1.999 dollari. 

Secondo il Register, Toshiba ha guidato il mercato dei laptop negli anni ’90 e gran parte degli anni 2000. È stata spesso classificata tra i primi cinque produttori di PC. Ma cosa è successo? Aziende come Lenovo, Apple, HP e Dell hanno iniziato a costruire laptop migliori e il business dei laptop di Toshiba si è indebolito. Ha venduto la maggior parte della divisione a Sharp per 36 milioni di dollari nel 2018.

Via

Fonte immagine copertina: NotebooksRus

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com