vaccino russo contro il COVID-19

Vaccino russo contro il COVID-19 può funzionare: ecco perché

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com
 

Dopo che il governo russo ne ha approvato l’uso, ci sono prove concrete che il Vaccino russo contro il COVID-19 può funzionare poiché induce una risposta immunitaria effettiva. A quanto pare, i risultati di un test preliminare sono stati pubblicati venerdì sulla rivista The Lancet. Tuttavia, sembrerebbe che la strada da percorrere sia ancora molto lunga.

Vaccino russo contro il COVID-19 può funzionare: crea una risposta immunitaria

Le notizie sembrano essere buone. Tuttavia, si tratta solamente di un esperimento. Dunque bisogna ancora dimostrare se il vaccino contro il COVID-19 sperimentato dalla Russia ha, effettivamente, una buona efficacia sull’uomo. Infatti, senza i dati adeguati e necessari, gli scienziati rimangono scettici sul vaccino, nonostante la risposta immunitaria. Proprio per questo motivo è ancora difficile confermare o meno se potrà essere utilizzato sull’uomo per sconfiggere il coronavirus. Sarà quindi necessario attendere fino a quando non ci saranno prove concrete che sulla sua efficacia. Sull’argomento è intervenuta la portavoce dell’Organizzazione mondiale della sanità Margaret Harris. Infatti, parlando dei vaccini sperimentali – in una conferenza stampa tenutasi venerdì – ha affermato quanto segue:

“Non ci aspettiamo di vedere la vaccinazione diffusa fino alla metà del prossimo anno. Questa fase 3 deve richiedere più tempo perché dobbiamo vedere quanto sia veramente protettivo il vaccino e dobbiamo anche vedere quanto sia sicuro”.

Dunque, è bene sottolineare il grande lavoro effettuato – sino ad ora – dagli esperti. I passi avanti fatti sul vaccino contro il COVID-19 sono veramente enormi, e potrebbe funzionare. Tuttavia, come affermato poc’anzi, è ancora presto per sapere se sia o meno efficacie sull’uomo. Infatti, quelli pubblicati nei giorni scorsi, sulla nota rivista prima citata, sono i risultati di primi test. Dunque, è ancora tutto da verificare. La stessa portavoce dell’OMS ha confermato che la strada da percorrere è ancora tanta. Gli esperti devo essere sicuri dell’efficacia e dell’assenza di effetti collaterali del nuovo vaccino. 

Fonte foto: pixabay

 

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Emanuela Acri

Avatar
Grafica pubblicitaria, ha svolto gli studi all'Accademia di Belle Arti di Catanzaro e quella di Lecce, concludendo il percorso con il massimo dei voti. Appassionata di film horror e serie TV, collabora con alcuni siti online nella realizzazione di articoli di diversi argomenti,