Vaccino terza dose per chi ha fatto AstraZeneca, le novità

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Vaccino terza dose per chi ha fatto AstraZeneca, le novità sono importanti. Come infatti riporta il quotidiano La Repubblica, per la terza dose si somministrano soltanto sieri a mRna, senza creare alcun tipo di contrasto con le precedenti inoculazioni. Il virologo Fabrizio Pregliasco, infatti, spiega che, chi ha fatto Astrazeneca con prima e seconda dose, riceverà la terza con vaccino Pfizer o Moderna:

“La terza dose di Pfizer è intera, quella di Moderna viene fatta con metà dose, ma non c’è problema a fare l’uno o l’altro sulla base della disponibilità. Per chi ha fatto AstraZeneca il richiamo sarà sempre e solo con un vaccino a mRna perché in questo momento l’Italia ha questa tipologia di vaccini, e va bene perché la vaccinazione eterologa ha un risultato molto intenso”.

Vaccino terza dose per chi ha fatto AstraZeneca, le novità

Proprio AstraZeneca ha annunciato nei giorni scorsi di essere al lavoro con l’università di Oxford per produrre un vaccino specifico per la variante Omicron del Covid. Lo riporta il Guardian citando un comunicato dell’azienda: “Insieme all’Università di Oxford, abbiamo avviato le fasi preliminari per produzione di un vaccino per la variante Omicron, nel caso in cui sia necessario e seguiremo i dati che emergono”, si legge nella nota.

Intanto, con ordinanza del ministro della salute, il periodo minimo per la somministrazione della terza dose sarà ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario. Si attende però sul punto un approfondimento tecnico, che coinvolgerebbe anche l’Aifa. E non è finita qui: il governo valuta l’introduzione dell’obbligo di vaccini per tutta la Pubblica amministrazione, ma una decisione sarà presa anche alla luce del confronto con le Regioni.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24