volkswagen -to-give-a-tough-time-to-tesla-with-its-robotic-ev-charging-stati

Volkswagen EV sfida Tesla 3: in vendita a 8mila dollari in meno. Il gruppo tedesco sfida i veicoli elettrici USA

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il primo stratega di Volkswagen, Thomas Sedran, ha annunciato al Forum Automobilistico che il I.D. Concept venderà tra i $ 7,000 e gli $ 8,000 in meno rispetto al modello di Tesla.

A parte i prezzi competitivi, il I.D. Il concept Volkswagen è stato progettato per competere con il modello Tesla 3 sul prezzo. La strategia di taglio dei prezzi è una delle mosse competitive più tradizionali della società tedesca in una battaglia che, talvolta, ha lasciato trasparire metodi poco ortodossi.

 

Secondo Electrek, lo scorso anno prima di svelare il concept, Volkswagen ha rappresentato la gamma del modello NEDC in una presentazione progettata per confrontare favorevolmente il veicolo elettrico VW (EV).
A questo punto sembra che il portellone completamente elettrico di Volkswagen sarà disponibile per competere con il modello Tesla 3 negli Stati Uniti, ma non prima di un anno che il modello 3 sia uscito sul mercato. Nel frattempo, il veicolo concept – che è circa della dimensione del Volkswagen Golf – sarà parte degli sforzi EV focalizzati dell’azienda nell’UE e in Cina. Il suo modello di crossover ha debuttato a Shanghai nel mese di aprile.

Mentre Tesla può vedere il modello VW come potenziale concorrente, le sue strategie di marketing sono più centrate sulla conversione di autovetture a gas in veicoli elettrici. Tuttavia, se Volkswagen persegue con il suo progetto di offrire oltre 30 modelli elettrici o ibridi entro il 2025, sembra probabile che rimarrà un concorrente per Tesla e tutti gli altri.

Batterie, punto da rafforzare per tutti i costruttori

Le Tesla e le altre e-car a lunga autonomia non hanno batterie “magiche”, bensì accumulatori che stipano un enorme numero di singole celle (analoghe peraltro a quelle dei cellulari). L’aumento della durata è reso possibile dai costi in calo e dalla volontà delle case di investire (e, al momento, perdere) più soldi per ogni vettura prodotta. E le batterie sono appannaggio di aziende coreane, cinesi e giapponesi e rispondono ai nomi di LG, Samsung Sdi, Amperex e Panasonic.

Bosch ha annunciato che investirà 400 milioni di euro l’anno per far progredire l’elettromobilità.

Via

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24