Whatsapp: come risultare invisibili senza ultimo accesso e conferma lettura

Whatsapp è la più popolare applicazione al mondo per lo scambio di messaggi. Ogni giorno sono milioni gli utenti che restano in contatto grazie all’app per i messaggi. Ma, c’è un ma. Quando si invia un messaggio, ci sono tre segnali che ci fanno capire quando un utente riceve un messaggio. Una prima spunta grigia, significa che il messaggio è arrivato ai server. La seconda spunta grigia, indica che il messaggio è arrivato al destinatario in quanto ha acceso il traffico dati o comunque ha una connessione ad Internet. Ed infine, c’è la doppia spunta blu che indica quando il messaggio è stato letto. Quest’ultima è odiata da molti utenti.

Perché questo disprezzo? Non è da molto che esiste questa possibilità di far sapere di aver letto un messaggio. Da un lato può essere utile in situazioni di emergenza, ma dall’altro genera malintesi o scocciature, soprattutto quando un utente vuole appositamente ignorare colui che ha inviato il messaggio.

Ma non è l’unico problema del social. È la privacy totale che fa storcere un po’ il naso a coloro che lo utilizzano. Anche la data e l’ora dell’ultimo accesso spesso crea fraintendimenti e litigi. A causa di queste accortezze, gli utenti non possono passare inosservati ai messaggi.

Una volta c’era il buon vecchio MSN che permetteva di accedere alla piattaforma per chattare restando offline e allo stesso tempo consentiva di poter vedere chi fosse online.

Anche Whatsapp permette di togliere la conferma lettura e l’ultimo accesso, ma l’impostazione permette solamente il senso doppio. Ovvero, se un utente nasconde il proprio accesso o la conferma lettura, egli non potrà nemmeno vedere gli ultimi accessi altrui e le doppie spunte blu dei messaggi inviati ad altre persone.

Tuttavia, è possibile utilizzare servizi esterni per risultare offline.

Offline su Whatsapp: oggi è possibile!

Il metodo manuale è quello più articolato (relativamente) ma permette di non installare applicazioni esterne. Consiste nel disattivare il traffico dati (o passare in modalità aereo) prima di aprire Whatsapp. Così facendo, è possibile nascondere la propria posizione. Molto importante, però, è chiudere l’applicazione, anche dalle risorse in background, prima di fare altri accessi.

Grazie a questo stratagemma, sarà possibile leggere i messaggi senza inviare la comunicazione di lettura. Quest’ultima parte solo se presente una connessione ad Internet. Lo stesso discorso vale per l’ultimo accesso. Se non c’è internet, non viene aggiornato lo stato.

Il metodo più facile consiste nell’installare un’applicazione chiamata “Private Read for Whatsapp“. Consiste in un’applicazione scaricabile su Android, che permette di leggere messaggi senza inviare conferme di lettura e senza renderci online.

Dopo l’installazione dell’applicazione, basta dare i permessi di accedere alle notifiche di Whastapp. Solo così può funzionare. Successivamente, basta tornare in Home sullo smartphone e da quel momento, l’app farà il suo dovere: potrete leggere i messaggi senza risultare online.