Asus xg station pro

XG Station Pro: soluzione esterna per schede video di Asus

intopic.it feedelissimo.com  
 

La XG Station Pro di Asus offre prestazioni grafiche e raffreddamento all’avanguardia con un design esclusivo interamente in alluminio creato in collaborazione con In Win.

ASUS annuncia la disponibilità per il mercato italiano di XG Station Pro, una docking station per la grafica esterna caratterizzata da un’elegante finitura in alluminio e un sistema di raffreddamento avanzato che offre agli utenti PC e Mac prestazioni grafiche di fascia alta, ideali per applicazioni professionali evolute, come il rendering video, la progettazione in 3D e la modellazione scientifica.  XG Station Pro supporta le più recenti schede grafiche NVIDIA® e AMD e la connessione Thunderbolt 3, offrendo maggior potenza grafica a un notebook collegato a un monitor esterno, senza rinunciare alla mobilità.

Un design esclusivo, completamente in alluminio

 

Realizzata in collaborazione con il noto produttore di case per computer InWin, XG Station Pro ha un design raffinato ed estremamente funzionale con un elegante case grigio in alluminio che si sposa perfettamente con i notebook di ultima generazione. XG Station Pro supporta schede video con larghezza fino a 2.5 slot e lunghezza standard e mantiene dimensioni compatte anche grazie all’alimentatore esterno da 330W in grado di far fronte alla richiesta energetica delle schede grafiche più avanzate e che riduce il surriscaldamento all’interno del case. L’installazione delle schede grafiche è semplice e veloce grazie ai pannelli laterali e superiori facilmente rimovibili mentre il resistente cavo intrecciato, il sistema integrato per la gestione dei cavi, filtri antipolvere rimovibili, e LED RGB integrati compatibili con il sistema di illuminazione ASUS Aura Sync completano le funzionalità di una station semplice ma dalle grandi potenzialità.

Un sistema di raffreddamento ultra-performante

XG Station Pro utilizza molteplici tecnologie per il raffreddamento per garantire prestazioni ottimali ed affidabili. Un sistema di ventilazione all’avanguardia e un pannello con feritoie dotato di due ventole da 120 mm garantisce ampio spazio per la circolazione dell’aria migliorando le prestazioni della scheda grafica all’interno. I filtri antipolvere rimovibili coprono le bocchette per mantenere pulito l’interno di XG Station Pro e garantire un funzionamento stabile della scheda grafica.

Lo chassis in alluminio contribuisce a una rapida dissipazione del calore ed entrambe le bocchette adottano la tecnologia 0dB, entrando in azione solo quando le temperature interne superano una soglia designata, garantendo così un funzionamento totalmente silenzioso con i carichi di lavoro più leggeri.

Compatibilità

XG Station Pro adotta una porta Thunderbolt 3 con cavo da 1,5 m, che assicura l’eccezionale larghezza di banda di 40 Gbit/s – otto volte più veloce dello standard USB 3.0 – per prestazioni costanti e un collegamento facile di notebook PC e Mac. XG Station Pro è compatibile con le schede grafiche più recenti, inclusi le schede della serie NVIDIA GeForce® GTX 10 e AMD Radeon RX Vega, per godere di prestazioni grafiche desktop avanzate.

ASUS XG Station Pro è disponibile a un prezzo consigliato di Euro 399,00 IVA inclusa.

 

SPECIFICHE TECNICHE[1]

 

Connessione da PC a eGPU1 x Thunderbolt 3
Connettività I/O1 x USB 3.1
ColoreSpace Grey
Schede grafiche supportateSerie NVIDIA® GeForce® GTX 900 e successive

Serie AMD Radeon R9 e successive

Controllo illuminazione RGBASUS Aura Sync
AlimentazioneAlimentatore esterno da 330W
Dimensioni375 mm x 107 mm x 205 mm
Peso2,95 kg
Accessori1 x cavo da 1,5m Active Thunderbolt 3 Type-C

1 x cavo di alimentazione

1 x adattatore esterno da 330W

Guida del prodotto

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.