Ajax

Ajax Juve, un pareggio importante

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Ajax Juve, pareggio con gol

Ajax Juve, andata dei quarti di finale di Champions League. Ad Amsterdam ieri è andata in scena il primo dei due round.

La partita è finita 1-1 dopo che i lancieri hanno messo in mostra, ancora una volta, un gioco spumeggiante fatto di velocità e grande tecnica: questa la forza degli olandesi.

La Juventus invece ha provato a gestire la gara, tentando ogni tanto qualche sortita ficcante nei pressi della porta avversaria.

I bianconeri ancora una volta, hanno messo in mostra un super Cristiano Ronaldo.

E anche un ottimo Betancourt e un Rugani in formato Giorgio Chiellini: sempre concentrato e pronto a chiudere gli avversari.

La partita

L’ Ajax ha condotto la gara ad altissime velocità, per circa un’ora è stato quasi imprendibile. La Juve però è passata in vantaggio con un’azione ed il gol di un Ronaldo in formato Champions League.

Ad Allegri sono mancati alcuni dei suoi uomini cardine: Mandzukic e Pjanic, usciti subito dai radar della partita.

L’Ajax ha condotto le danze, con azioni velocissime, mettendo in evidenza alcuni elementi come Neres (autore del gol dell’1-1) che ha dimostrato di essere un giovane promettentissimo.

Anche Van Der Beek e Schone hanno disputato una grandissima gara.

La gara di ritorno

La partita di ritorno è prevista per il 16 aprile all’Allianz Stadium.

Nella sua casa la Juve dovrà cercare di imprimere un ritmo differente alla partita, provando ad arrivare per prima sulla palla, ieri sempre di “proprietà” dei lancieri.

La Juventus parte dal buon risultato di 1-1, ma dovrà scendere in campo con una mentalità differente.

A Torino si potrebbe vedere dall’inizio Moise Kean, giovane e voglioso di farsi notare in una vetrina così importante come la Champions.

Gli olandesi giocano con una banda di giovani terribili, sarebbe il caso che anche in Italia si provasse a far giocare qualche giovane senza tante remore.

 

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24