Aukey PC-T8: recensione fascia braccio per smartphone

Aukey PC-T8: recensione fascia braccio per smartphone

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Quante volte siamo andati a correre e avevamo bisogno di una fascia in cui mettere il proprio telefono? Quest’ultimo, ci conta i passi, quindi è importante che oscilla insieme al nostro corpo mentre facciamo attività fisica. Oggi parliamo di Aukey PC-T8, una fascia in cui inserire gli smartphone che hanno una dimensione massima di 5 pollici.

La confezione di acquisto, questa volta, NON è la solita Aukey. Infatti, qui non abbiamo scatole di cartone riciclato, ma una confezione in plastica molto sottile. Al suo interno troviamo la fascia e un piccolo manuale di istruzioni, anche se il metodo di fissaggio al braccio è illustrato con delle chiare immagini sulla confezione in plastica.

Recensione Aukey PC-T8

Esteticamente la fascia si presenta molto semplice. Sul retro, è presente una feritoia che deve essere allargata per inserire il telefono. Sul lato anteriore, in corrispondenza della feritoia, c’è un lato trasparente, in cui è visibile il display del telefono. Non solo, ma la parte trasparente della fascia rende comunque il touch dello smartphone sensibile, quindi se bisogna andare a controllare il telefono, non è necessario toglierlo dalla stessa.

L’aderenza tra il telefono e l’interno della tasca della fascia è perfetta. Il telefono anche con movimenti abbastanza bruschi, non accenna al minimo movimento. Questo è anche grazie al fatto che la feritoia, ha una linguetta sulla parte superiore che permette di contenere perfettamente il telefono bloccandolo sia sull’estremità superiore che quella inferiore.

Un’altra nota positiva è che la fascia che ruota attorno al braccio, presenta dei buchi traspiranti, per far “respirare” la pelle.

La fascia è molto semplice, quanto pratica. È ideale per chi pratica sport. Aukey PC-T8 è acquistabile su Amazon al prezzo di 8 euro.

 

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.