Austria 2017: orari TV Sky e Rai Gran Premio di Formula 1

Dopo il caotico Gran Premio dell’Azerbaijan, la Formula 1 approva in Austria, sul circuito del Red Bull Ring. A Baku, abbiamo assistito alla prima vittoria di Ricciardo nel 2017, al primo podio in carriera per Stroll e ai primi nervi tesi tra Hamilton e Vettel. La vicenda tra i due piloti in lotta per il mondiale ha spaccato in due il mondo del web, scatenando non poche offese da entrambe le fazioni.

In Austria, Hamilton e Vettel vorranno riscattare il mancato podio, mentre Ricciardo vorrà ripetere la performance dello scorso Gran Premio. Tra Ferrari e Mercedes la lotta si fa sempre più intensa e per ogni gesto, o evento, è sempre pronta a scattare la scintilla, come è già successo.

Orari del Gran Premio d’ Austria

I tanti appassionati saranno felici di sapere che per questo Gran Premio, sia Sky e sia Rai trasmetteranno in diretta tutte le fasi del GP.

Il weekend inizia venerdì 7 Luglio con le prove libere 1 e 2 che saranno disputate rispettivamente alle ore 10.00 e alle 14.00 su Sky Sport F1 e su Rai Sport. Sabato 8 Luglio, invece, saranno disputate l’ultima sessione di prove libere, la terza, e le tre manche di qualifica. Le FP3 inizieranno alle ore 11.00 su Rai Sport e Sky Sport F1. Le qualifiche, invece, inizieranno alle ore 14.00 su Rai 2 e Sky Sport F1.

Domenica 9 Luglio, ci sarà la gara. Lo spegnimento dei semafori per il giro di ricognizione avverrà alle ore 14.00 su Rai 1/HD e Sky Sport F1/HD.

Informazioni sul circuito

Il circuito d’ Austria è una pista storica. Nel corso degli anni ha subito diverse modifiche alle vie di fuga e sono cambiati più volte sia la proprietà che il nome del circuito stesso.

Iniziamo dal principio. L’inaugurazione risale al 1969 e il nome della pista era Österreichring. La pista è situata nelle vicinanze di Spielberg. La pista può vantare la presenza in calendario di diverse categorie: Formula 1, F2, F3, Superbike, e altri campionati minori. La Formula 1 corre ufficialmente su questa pista dal 1970, con delle pause di diversi anni nell’arco del tempo.

Parliamo di una pista molto veloce che presenta diversi cambi di altitudine, come ad esempio il rettilineo di partenza che è in salita. Nel corso degli anni ha subito delle modifiche in seguito ad un incidente mortale nel 1976. Nel 1978 il circuito non fu presente in calendario per dei lavori di aggiornamento con migliorie delle vie di fuga. Nel 1995 arriva il primo cambio radicale con il progetto di Hermann Tilke che mise mano al tracciato. La Formula 1 tornò a correre su quel circuito solo nel 1997. Il nome diventò A1 Ring, perché A1 era la compagnia telefonica che finanziò la maggior parte dei lavori.

Nella nuova configurazione, il circuito è rimasto attivo fino al 2004. Successivamente RedBull ne ha acquisito la proprietà e ha fatto nuovi lavori per poter far correre di nuovo la F1. Il nome è cambiato di nuovo ed è quello attualmente in vigore: RedBull Ring. Dopo esattamente 10 anni dall’ultimo anno di attività, il circuito, nel 2014 è entrato di nuovo a far parte del mondiale di Formula 1. Nel 2016, anche la MotoGP ha corso su questo circuito.

Fonte

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: