Boccia in audizione sul Covid

Boccia in audizione sul Covid

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Boccia in audizione sul Covid. Per la precisione, mercoledì 18 novembre la Commissione parlamentare per le questioni regionali svolgerà l’audizione del Ministro per gli Affari regionali e le autonomie sui rapporti tra lo Stato e le regioni in conseguenza delle recenti evoluzioni dell’emergenza coronavirus.

Non solo. L’appuntamento andrà in onda in diretta web tv e sul canale satellitare della Camera dei Deputati, a partire dalle ore 8.30, presso la Sala del Refettorio di Palazzo San Macuto. Assolutamente.

Boccia in audizione sul Covid

Francesco Boccia, intervenendo nei giorni scorsi alla trasmissione televisiva “L’Aria che Tira”, su La7, aveva anche parlato delle feste di Natale, che allo stato attuale saranno solo con i parenti più stretti: “A Natale sarà meglio stare solo in compagnia del nucleo familiare più stretto come misura anti-Covid”, aveva detto. Il ministro aveva poi detto che “non ci sarà alcun Dpcm”, rispondendo a una domanda precisa sul punto.

Non è tutto. A ottobre Boccia, nel corso di una riunione con le Regioni, ha annunciato un contingente di duemila operatori per potenziare le attività di tracciamento.

“Con un’ordinanza di protezione civile – aveva detto il ministro – creiamo un contingente per potenziare le reti sanitarie interne alle Asl e rafforzare le operazioni di tracciamento”.

Il modello è lo stesso che lo scorso marzo ha portato medici e infermieri volontari negli ospedali più in difficoltà, e gli operatori socio sanitari in carceri e Rsa. Proprio così. I 2mila operatori verranno individuati con un bando della Protezione civile. 1.500 saranno destinati ad effettuare tamponi, test e tracciamento. Altri 500 lavoreranno sulla richiesta di informazioni e sulle procedure da seguire. Proprio così.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24