Borsa Italiana oggi 03 febbraio 2020

Borsa di Milano oggi 16 gennaio 2023

 
RSS
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Follow Me

MILANO – Borsa di Milano oggi 16 gennaio 2023. Avvio di settimana in rialzo per Piazza Affari, al pari delle altre Borse europee. Sul Ftse Mib (+0,46%) ad un passo dai 26mila punti, in luce Tim (+3,3%) con le dimissioni dal consiglio di amministrazione del ceo di i Vivendi, Arnaud de Puyfontaine. In testa tra i big Banco Bpm (+4,2%) che schizza con un report di Redburn che ha alzato la raccomandazione a ‘buy’ (acquistare) considerando Piazza Meda tra gli istituti nella migliore posizione per beneficiare di potenziali M&A tra le banche del Sud Europa. Bene poi Diasorin (+2,2%) ed Amplifon (+1,9%). In fondo al listino Hera (-1,1% e Banca Generali (-0,88%). Fuori dal paniere principale cede Mps (-2,93%). Questo, dunque, è l’andamento Borsa Milano.

Borsa di Milano oggi 16 gennaio 2023 e spread

La Borsa di Milano oggi, dunque, riporta questi dati. Lo spread tra Btp e Bund apre in lieve rialzo a 183 punti, rispetto ai 182 punti della chiusura di venerdì, così come è stabile il rendimento del decennale italiano al 3,99% dopo un’incursione nel corso della giornata sopra il 4 per cento.

Come ha chiuso la Borsa di Milano oggi?

Vediamo ora come vanno i mercati internazionali dopo aver visto l’indice Borsa Milano oggi. Le Borse europee chiudono con il segno più la prima seduta della settimana. Francoforte guadagna lo 0,31% con il Dax a 15.134 punti. Parigi segna un +0,28% con il Cac 40 a 7.043 punti e Londra un +0,2% con il Ftse 100 a 7.860 punti. Le Borse oggi sono orfane di Wall Street, chiusa per festività.

Please follow and like us:
Pin Share
 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *