Brave: il browser che ti paga per vedere pubblicità online

Brendan Eich, fondatore di Java Script e co-fondatore di Mozilla Firefox, ha creato BAT, una criptovaluta che paga gli utenti in base alle pubblicità online viste. Oggi, le valute virtuali sono senza dubbio un trend in forte crescita e così dopo i Bitcoin, Ethereum e Monero, ora è la volta del BAT, acronimo di Basic Attention Token.

Come è possibile guadagnare con la pubblicità online con queste nuove criptovalute?

Gli utenti saranno pagati in BAT dagli sponsor semplicemente guardando delle normali pubblicità in rete. Per guadagnare BAT non è possibile utilizzare un normale browser web ma occorre installare Brave, una piattaforma pensata appositamente per questa criptovaluta.

Che cos’è Brave e come funziona?

Essenzialmente Brave è un browser che blocca i banner pubblicitari e tutti gli script di tracciamento, di analisi e di raccolta dati: “Eliminiamo tutte le alghe della piscina”, ha commentato  Brendan Eich. In pratica su questo browser non ci sono annunci durante la navigazione e gli utenti verranno contatti dalle aziende per guardare filmati pubblicitari in cambio di denaro.

Il CEO della società ha affermato: “Brave sta producendo una soluzione progettata per evitare la guerra fra le parti e dare agli utenti il trattamento equo per aver navigato e contribuito nel web”. Esso, infatti, vuole mettere d’accordo sia l’editore che pubblica i contenuti con un canale pubblicitario apposito e poco invadente all’interno della pagina, sia l’utente, dandogli la possibilità di accedere ai siti esclusivamente con banner utili e rispettosi della sua privacy. Brave, inoltre, non si limita a proporre pubblicità, ma osserva anche le reazioni dell’utente. Questo serve alle aziende per creare degli annunci personalizzati e per proporre dei prodotti in base alle risposte degli utenti.

Durante il loro primo lancio in Rete i BAT hanno raccolto circa 35 milioni di dollari di investimenti in 30 secondi. Al momento però emergere nel mercato delle criptovalute non è semplice e il rischio di non raccogliere i frutti dell’investimento è elevatissimo vista la concorrenza ormai spietata.