Charles Aznavour e la sua meravigliosa avventura

Charles Aznavour e la sua meravigliosa avventura.

intopic.it feedelissimo.com  
 

Charles Aznavour e la sua meravigliosa avventura.

Charles Aznavour ha ricordato se stesso in una lunga intervista. Racconta la gioia di una lunga carriera nella quale parla del suo successo come una “meravigliosa avventura”.

La sua mirabile ascesa è per lui fonte di assidua e costante lavorazione. Instancabile, aveva dichiarato di voler cantare fino ai cent’anni.

Il successo? La giusta ricompensa per il suo impegno costante.

Charles Aznavour e la sua meravigliosa avventura: un successo internazionale

Charles Aznavour e la sua meravigliosa avventura

Probabilmente il più applaudito nel mondo. Dall’America all’Inghilterra, Charles Aznavour è destinato ad entrare nella storia della musica. Il Frank Sinatra francese o “L’AnzaVoice”, com’è definito in tutto il mondo, rompe gli schemi.

Charles Aznavour, scrive canzoni memorabili, indelebili che, nella storia della melodia internazionale lo rendono all’avanguardia spesso con temi Tabù. Concetti diversi sul matrimonio, sull’omosessualità e sul sentimentalismo maschile.

Innovativo. Sempre con tanta energia, rende un grande tributo al mondo della musica.

Quattro anni fa, in un’intervista dichiara che il segreto del suo lavoro lo deve soprattutto al suo stile di vita. Dalle 10 vasche al giorno, all’alimentazione e così via; Charles Aznavour considera il suo modus operandi, un punto di longevità.

Nel 2009 gli è conferita la nomina ad Ambasciatore dell’Armenia in Svizzera.  Da sempre si batte per i diritti della popolazione Armena. Ha ricevuto anche l’onorificenza Legion D’Onore, per il lustro dato alla Francia.

La carriera di Charles Aznavour inizia con il teatro. Ma quando nel 1946 conosce Edith Piaf, la sua vita cambia. L’artista lo porta con se in una lunghissima tournée Tra Canada e Stati Uniti.

Il tour gli spalanca davvero le porte del successo. Ma la celebrità arriva nel 1956, quando all’Olympia di Parigi canta “Sur ma vie”: diventa un idolo in tutto il mondo.

Canta in 7 lingue. Ed inizia anche una serie di tre sue autobiografie nelle quali parlerà della sua opera costante e di un prossimo libro che dedicherà ai giovani che vogliono intraprendere la professione artistica.

Collaborazioni

Autore di grandissimi successi, mille canzoni, quasi tutte d’amore, collabora con numerosi artisti, italiani e stranieri. Figurano i nomi di Giorgio Calabrese, con il quale lavora alla traduzione di tutte le sue canzoni.

E poi ancora Sergio Bardotti, Lorenzo Raggi e Nini Giacomelli tra le collaborazioni degli anni settanta.

Nel 1972 al Festivalbar, canta “Quel che non si compone più” canzone che diventa colonna sonora scelta dal Mulino bianco per i propri spot. Mentre nel 1981 è ospite al Festival di San Remo.

Liza Minnelli, Mia Martini, Celine Dion, e altri grandi autori  come Elton John, Bob Dylan, Sting e Placido Domingo, reinterpreteranno le sue canzoni.

Charles Aznavour e la vita

Nasce nel 1924 a Parigi da genitori armeni. Si sposa ben tre volte. Dal primo matrimonio nascono Seda e Charles. Dal secondo, con triste epilogo, nasce Patrick, che muore all’età di 25 anni. Dal terzo matrimonio, 1967, del quale si ritiene felice e soprattutto soddisfatto delle regole rigorose, Katia, Misha e Nicolas.

Charles Aznavour

Nella sua lunga carriera musicale, troviamo “Sur ma vie”, “Tu t’laisses aller”, e la famosa “Com’è triste Venezia”.  Mentre, nella sua carriera cinematografica, di ben 60 pellicole, resta indimenticabile “Ararat” di Atom Egoyan del 2002 ed anche “Dragatori di donne” di J. Pierre Mocky del 1959.

Voleva compiere 100 anni e poi ritirarsi dalle scene, così disse in un’ultima intervista.

Il suo ultimo concerto è a Osaka (Giappone) il 19 settembre 2018.

Ci lascia oggi, a 94 anni il Re degli chansonnier, col ricordo della sua meravigliosa avventura.

Un insegnamento di vita.

Per tutte le notizie di webMagazine24 sullo spettacolo clicca qui

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Stefania Di Francescantonio

Stefania Di Francescantonio