"Comandante", dal 31 ottobre il film di De Angelis con Pierfrancesco Favino

“Comandante”, il film di De Angelis con Pierfrancesco Favino

Condividi su:

 

ROMA – Dal 31 ottobre è in tutte le sale cinematografiche italiane “Comandante”, film diretto da Edoardo De Angelis che vanta nel cast Pierfrancesco Favino, Massimiliano Rossi, Johan Heldenbergh e con Silvia D’amico. Una produzione Indigo Film, O’Groove con Rai Cinema, Tramp LTD, VGroove, Wise Pictures in associazione con Beside Production, in collaborazione con Paramount+.

Trovarsi in mare aperto a combattere contro una nave belga, affondarla, e salvare i 26 naufraghi nemici da una morte certa nel bel mezzo dell’oceano. Questa è la storia di un Comandante e prima di tutto di un uomo, che scelse andare contro le leggi della guerra privilegiando quelle dell’umanità.

“Comandante”, il film di De Angelis con Pierfrancesco Favino

Pierfrancesco Favino torna dunque in sala dopo essere già stato al cinema, nel corso del 2022, con tre film: ‘Corro da te‘, “Nostalgia” e “Il Colibrì“. Quest’anno invece si è fatto apprezzare per “L’ultima notte di Amore“. Dopo un debutto a teatro e sporadiche apparizioni cinematografiche e televisive negli anni ’90, Favino ha partecipato per la prima volta a un film di notevole successo nel 2001, quando è stato fra i protagonisti de “L’ultimo bacio” di Gabriele Muccino.

Affermatosi in via definitiva dopo aver vestito i panni di Gino Bartali nell’omonima miniserie televisiva, Favino ha recitato in innumerevoli opere italiane e anche in vari film hollywoodiani, diventando uno dei migliori attori italiani della sua generazione. Nel corso della carriera ha vinto tre David di Donatello, quattro Nastri d’argento, due Globi d’oro, tre Ciak d’oro e una Coppa Volpi alla Mostra del Cinema di Venezia.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24