David Sassoli eletto presidente del Parlamento europeo

David Sassoli eletto presidente del Parlamento europeo

intopic.it feedelissimo.com  
 

Al secondo turno
il candidato dei socialisti David Sassoli
eletto Presidente del Parlamento europeo

Strasburgo, lì 03 luglio 2019 – L’italiano David Sassoli eletto Presidente del Parlamento europeo!


Al termine del secondo scrutinio è arrivata la fumata bianca che premia l’italiano David Sassoli; dunque sarà il candidato dei Socialisti a ricoprire la carica di Presidente del Parlamento europeo. La notizia arriva a Montecitorio dal deputato Dem. Emanuele Fiano, l’Aula accoglie la notizia con un lungo applauso. Matteo Salvini storce il naso.


Gli applausi dell’Aula accolgono l’elezione di David Sassoli annunciata a Montecitorio dal deputato Fiano. Quindi sono stati necessari due turni di scrutinio affinché si giungesse ad una convergenza utile ad eleggere il nuovo Presidente del Parlamento europeo. A conclusione del primo turno era arrivato a 325 preferenze, quindi appena 7 voti in meno della soglia d’elezione fissata a 332 voti favorevoli.

D’estrazione PD, candidato ufficiale dei Socialisti e democratici, nonché sostenuto dal PPE, David Sassoli ha raccolto 345 voti favorevoli.

Tra i partiti italiani:

  • il PD ha votato David Sassoli;
  • invece Forza Italia si è astenuta;
  • mentre la Lega insieme a Fdi ha votato per Jam Zahradil;
  • infine il Movimento 5 Stelle ha lasciato libertà di voto.

I commenti dall’Italia
dopo l’elezione di David Sassoli
nuovo Presidente del Parlamento europeo

Matteo Salvini commenta:

“Un parlamentare del Pd, pensate un pò, un ex giornalista della Rai, magari con ancora il contratto della Rai, che fa il presidente del parlamento europeo per la sinistra, per il Pd. Bello, rispettoso degli taliani e degli europei che hanno votato. A presiedere il Parlamento uno di sinistra, magari anche coi voti di qualcuno del centrodestra, anzi sicuramente sì, visti i numeri. Ma della Lega no sicuramente.”

Invece esulta Nicola Zingaretti:

David Sassoli eletto presidente del Parlamento europeo
estratto del Discorso d’insediamento

“In questi mesi, in troppi, hanno scommesso sul declino di questo progetto, alimentando divisioni e conflitti che pensavamo essere un triste ricordo della nostra storia. I cittadini hanno dimostrato invece di credere ancora in questo straordinario percorso, l’unico in grado di dare risposte alle sfide globali che abbiamo davanti a noi”.

“Dobbiamo avere la forza di rilanciare il nostro processo di integrazione, cambiando la nostra Unione per renderla capace di rispondere in modo più forte alle esigenze dei nostri cittadini e per dare risposte vere alle loro preoccupazioni, al loro sempre più diffuso senso di smarrimento”.

“Siamo immersi in trasformazioni epocali: disoccupazione giovanile, migrazioni, cambiamenti climatici, rivoluzione digitale, nuovi equilibri mondiali, solo per citarne alcuni, che per essere governate hanno bisogno di nuove idee, del coraggio di saper coniugare grande saggezza e massimo d’audacia”.

“L’Europa ha ancora molto da dire se noi, e voi, sapremo dirlo insieme. Se sapremo mettere le ragioni della lotta politica al servizio dei nostri cittadini, se il Parlamento ascolterà i loro desideri e le loro paure e le loro necessità.

Il discorso integrale qui.

Altre notizie di cronaca sulla pagina del sito.

Fonte immagine di copertina / Autore: Francesca Minonne / Licenza

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Avatar
Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".