Di Francesco rinnova: scelta impopolare ma potenzialmente giusta

Di Francesco rinnova: scelta impopolare ma potenzialmente giusta

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il Cagliari è in piena zona retrocessione, ma Eusebio di Francesco ha firmato il rinnovo di contratto con la società isolana

Eusebio Di Francesco rinnova con il Cagliari: questa è stata una delle mosse più inaspettate degli ultimi giorni. Il tecnico abruzzese ha ottenuto infatti il prolungamento di contratto la scorsa settimana, mentre l’annuncio è arrivato nel post partita contro il Genoa.

Parliamo di mossa inaspettata in quanto i sardi si trovano attualmente al terzultimo posto in classifica in piena zona retrocessione, nonostante il livello della rosa sia molto più elevato di quanto fatto vedere in campo fino ad oggi.

Di Francesco rinnova nonostante la crisi

Il Cagliari che ha fatto sognare tutti i tifosi lo scorso anno durante la prima metà di stagione sembra ormai essere soltanto un lontano ricordo. I rossoblu si sono completamente persi per strada e nell’ultimo anno si sono avvicendati ben tre allenatori diversi in panchina.

Rolando Maran fu sollevato dall’incarico prima del lockdown di marzo-aprile, mentre il sostituto Walter Zenga non è stato confermato nonostante la salvezza raggiunta. Questo perché l’idea del presidente Tommaso Giulini è stata quella di voler alzare l’asticella, chiamando proprio l’ex tecnico di Roma e Sampdoria. Ma fin qui, la scelta non ha pagato minimamente.

Sono soltanto 14 i punti conquistati dai sardi in 19 partite e sette le sconfitte consecutive tra campionato e Coppa Italia. Una crisi apparentemente difficile da spiegare, visto il sopracitato valore della rosa unito a una guida in panchina che soltanto tre stagioni fa raggiungeva clamorosamente la semifinale di Champions League con la Roma.

Il Cagliari non può permettersi la B, così come Di Francesco un’altra esperienza nefasta, dopo l’esonero romano e la rescissione arrivata dopo poche partite alla Sampdoria. Da qui nasce forse l’idea di questo rinnovo della fiducia reciproca, nell’esatto momento in cui la barca sembra naufragare. Giulini ha l’esonero facile e ciò non gli ha mai portato i risultati sperati: nella sua era, partita nell’estate 2014, l’imprenditore milanese ha lavorato con otto allenatori differenti.

Lo stesso patron dei rossoblu – a seguito dell’ennesimo ko – ha tuonato, minacciando di non vendere i giocatori in estate in caso di Serie B. Ciò dovrà portare il Cagliari per forza di cose a riprendersi nella seconda parte di stagione, a partire dall’ostica sfida interna contro il Sassuolo.

Rinnovo di Francesco: scelta scellerata o giusta?

Intanto il mercato sta chiudendo e Di Francesco potrebbe anche ricevere dei nuovi innesti. Dal punto di vista tattico sono in molti ad attendere novità, a causa di uno schema di gioco che fin qui non ha quasi mai funzionato.

Il rinnovo è dunque già in cassaforte e, in un mondo nel quale è buona abitudine esonerare molto facilmente gli allenatori, questa scelta potrebbe rivelarsi un segnale molto forte in tal senso. Anche se, come ormai sappiamo bene, i contratti sembrano essere diventati soltanto dei semplici pezzi di carta facilmente differenziabili.

Photo Credits: Cagliari Calcio Facebook

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24