Di Maio è atterrato a Tripoli per incontrare Serraj

Di Maio è atterrato a Tripoli per incontrare Serraj

ROMA – Di Maio è atterrato a Tripoli. Il ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale è sbarcato in Libia questa mattina, 24 giugno. In giornata, a quanto si apprende, sono previsti incontri dell’esponente pentastellato con il primo ministro Fayez Serraj. Ma anche con il ministro dell’Interno Fathi Bashaga e con il ministro degli Esteri Mohamed T.H. Siala.

Di Maio è atterrato a Tripoli per incontrare Serraj

Ricordiamo che Di Maio ha risposto, nei giorni scorsi, a interrogazioni sulle iniziative volte a modificare il Memorandum d’intesa con la Libia, in considerazione della guerra in atto nel medesimo Paese e delle prospettive nel contesto internazionale. Inoltre il ministro ha risposto a interrogazioni sulla posizione del governo in merito al cosiddetto blocco navale al largo delle coste della Libia, anche al fine del contrasto della tratta di esseri umani. Una pratica che deve assolutamente finire. Ma non è tutto.

Il ministro, sempre in tema di politica internazionale, si è espresso sulle iniziative volte a contrastare i flussi migratori irregolari verso l’Italia, con particolare riferimento all’adozione di accordi bilaterali con i Paesi d’origine, di transito e di imbarco dei migranti. Questioni molto importanti. Decisamente. Nei giorni scorsi anche Papa Francesco, durante l’Angelus, ha lanciato un appello affinché cessino le violenze in Libia e perché la comunità internazionale si occupi dei migranti. È ora di farlo.

Intanto è giunto l’annuncio che giovedì 25 giugno le Commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato svolgeranno le comunicazioni, a nome del Governo, di Luigi Di Maio. Appuntamento alle ore 17, presso l’Aula di Montecitorio. L’audizione verterà sulla partecipazione dell’Italia alle missioni internazionali nell’ambito dell’esame delle deliberazioni adottate dal Consiglio dei Ministri il 21 maggio 2020 ai sensi della legge 21 luglio 2016, n. 145.

Sullo stesso tema si provvederà a sentire anche il titolare del dicastero della Difesa, Lorenzo Guerini. Diretta web tv e sul canale satellitare.

Autore dell'articolo: Elena De Lellis

Avatar