Discord down per un'ora: che è successo?

Discord: down per 1 ora, che è successo?

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Cosa è successo a Discord che è stato down per 1 ora? Una delle più grandi società di infrastrutture Internet del pianeta prende il nome di Cloudflare. I servizi proposti DDoS e DNS sono incredibilmente popolari. Tuttavia, i server di Cloudfare hanno avuto un’interruzione critica. I siti web che si appoggiano a Cloudfare non hanno funzionato per un breve periodo di tempo. 

Cloudflare ha affermato che un problema “con Cloudflare Resolver e la nostra rete di bordi” ha rappresentato la causa di innumerevoli siti Web che sono andati offline oggi. Tra le piattaforme offline troviamo Discord, Patreon, GitLab, Medium, Zendesk e persino Downdetector. Quando downdetector non funziona, la situazione è critica. Gli utenti, infatti, controllano proprio su quel sito se si verificano delle anomalie con una qualsiasi piattaforma. Dopo circa un’ora, però, i servizi hanno funzionato di nuovo.

Discord down per 1 ora: i problemi con Cloudfare

Cloudflare afferma che “il problema è stato identificato e una soluzione è in fase di implementazione“, quindi eventuali problemi rimanenti dovrebbero risolversi presto con una sorta di patch. Cloudflare ha rilasciato una dichiarazione sul suo blog. In tale dichiarazione spiega che un errore di configurazione ha causato un’interruzione di 27 minuti. Il problema è iniziato quando la connessione tra i data center dell’azienda a Newark e Chicago è fallita. Questo ha portato alla congestione dei dati nei centri Cloudflare di Atlanta e Washington, DC. Sebbene l’interruzione non sia stata certamente eccezionale e mette in evidenza i problemi che può avere una rete più centralizzata, è bene sapere che i tempi di inattività non sono il risultato di un attacco o di una violazione della sicurezza.

Dunque per questa volta, non parliamo di attacchi a parte di hacker o di un qualunque pirata informatico. Quindi gli utenti possono dormire sonni tranquilli. I loro dati continuano ad essere in mani sicure e di veri professionisti del settore.

Via

Fonte immagine copertina: TuttoTech

Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com