equitazione e riforma dello sport

Equitazione e riforma dello sport, soddisfatta la Fise

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Equitazione e riforma dello sport, soddisfatta la Fise. La federazione sport equestri plaude alle novità previste dal governo per il mondo sportivo

Equitazione e riforma dello sport: ok alle novità apportate all’intero sistema sportivo italiano; lo dice infatti il presidente della Fise Marco Di Paola (nella foto):

Con l’approvazione della nuova Riforma dello Sport, gli sport equestri in Italia raggiungono un obiettivo fondamentale grazie all’individuazione della figura del cavallo-atleta.

Si è trattato di un percorso lungo e complesso, per il quale la Fise si è molto impegnata, e che oggi arriva finalmente alla conclusione; anche con l’inserimento delle norme che riguardano il benessere e la cura degli animali impegnati nelle competizioni sportive.

Abbiamo ritenuto e continuiamo a ritenere che nel nostro sport gli atleti siano due: l’uomo e il cavallo.

Si tratta di un traguardo storico e di riconoscimento fondamentale per gli Sport Equestri; per il raggiungimento di ciò voglio altresì ringraziare il Ministro Vincenzo Spadafora e lo staff del Dipartimento dello Sport.

Entrambi, in un anno particolare che ci ha visti tutti coinvolti nell’emergenza sanitaria, sono riusciti dunque a dare vita a questo fondamentale passaggio legislativo.

Il tutto mantenendo l’impegno preso con il mondo degli sport equestri e con i cavalli protagonisti delle attività sportive al pari di cavalieri e amazzoni.

Le novità nello sport dunque non giovano solo agli sport equestri ma un passaggio importante come dichiarato dal ministro dello Sport Vincenzo Spadafora:

E’ una riforma importante, che introduce norme tanto attese che daranno forza e spessore e renderanno ancora più moderno nostro sistema sportivo.

È stato un percorso molto complesso iniziato con un’altra maggioranza, ringrazio tutte le forze politiche che hanno dovuto fare un lavoro complesso e difficile per una mediazione su posizioni di partenza che a volte erano anche molto diverse.

Infine ecco alcune novità:

  • Tutele per i lavoratori sportivi,
  • il professionismo femminile,
  • l’accesso degli atleti paralimpici nei gruppi sportivi militari e nei corpi civili dello Stato,
  • l’abolizione del vincolo sportivo per i più giovani sostituito da un premio di formazione.
Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Avatar
Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.