Eritema solare: ecco cosa fare per curarlo e prevenirlo

Con il sole, soprattutto d’estate, bisogna sempre andarci cauti. Non sono infatti pochi i problemi che possono derivare da una scorretta esposizione solare, dato che i raggi UV, benché invisibili, sanno come agire sulla nostra pelle e sul nostro corpo andando in profondità: e questo non è sempre un bene, come sicuramente saprete per esperienza personale. Fra macchie solari, rughe, inestetismi, melanomi e quant’altro, dal sole bisogna sempre guardarsi con attenzione, avendo cura di proteggersi sempre e comunque, e a qualsiasi ora della giornata. Ma c’è un problema che può diventare letteralmente scottante: l’eritema solare. Cos’è nello specifico, come prevenirlo e come curarlo?

Eritema solare: cos’è e quali sono i sintomi?

L’eritema solare, come spiegato efficacemente dal sito di Eucerin,  è una vera e propria ustione cutanea causata dall’incauta e prolungata esposizione ai raggi ultravioletti: generalmente aggredisce la pelle non ancora abituata al sole, ed è dunque molto più frequente quando la cute è bianca ed i livelli di melanina nel corpo sono ancora molto bassi. Nei casi di pelle sensibile, poi, basta davvero pochissimo per incorrere in questa dolorosa conseguenza. Ed i sintomi, quali sono? Intanto va detto che quelli immediatamente visibili sono un feroce arrossamento della pelle, con la comparsa di piccole piaghe sulla cute e con una sensazione di prurito perenne dentro la carne. Ma va aggiunto che il peggio arriva dopo circa 5 ore dall’esposizione al sole: il bruciore diventa intenso e profondo, al punto che il corpo viene preso da forti fitte di calore. Poi, in base al grado dell’ustione, può svilupparsi anche un’infiammazione con conseguente formazione di piccole bolle di pus.

Rimedi e prevenzione per curare o evitare gli eritemi

Gli eritemi solari sono dolorosissimi e necessitano dell’intervento immediato con prodotti possibilmente sviluppati per questo scopo, come ad esempio quelli a base di cortisone o le creme antibiotiche. Si tratta di una prima mossa indispensabile per placare l’intensità del dolore e delle bruciature. Ma invece di arrivare a questo punto, non sarebbe meglio capire come prevenire le scottature? Grazie a prodotti specializzati come le creme solari, è davvero molto semplice evitare di incorrere in ustioni dovute al sole, abbattendo ogni rischio di eritema nei bambini così come negli individui di qualsiasi età.

I rimedi naturali per contrastare le scottature

Quando si parla di rimedi naturali per l’eritema solare, impossibile non iniziare dall’aloe vera, il cui gel è perfetto per donare immediato sollievo alla pelle, in quanto l’estratto di questa pianta agisce immediatamente sulle ustioni placando non solo i bruciori, ma anche il forte prurito. A seguire, troviamo l’olio essenziale di calendula: anche questo prodotto naturale combatte sin da subito pruriti e irritazioni, calmando la risposta della cute all’ustione per via delle sue spiccate proprietà emollienti. Infine, ecco l’olio di elicriso: praticamente sconosciuto, questo estratto è un potente anti-infiammatorio naturale perfetto per le ustioni più gravi, compresi gli eritemi solari.