federica balestrieri

Federica Balestrieri: ecco la mia nuova vita

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Federica Balestrieri: ecco la mia nuova vita. Intervista alla ex giornalista Rai che, nel 2016, lascia tutto per aiutare gli altri in giro per il mondo

Una bella carriera da giornalista Rai come inviata della Formula 1; poi nel 2016 Federica Balestrieri lascia tutto: “Era il momento di cambiare vita”.

Con lei abbiamo fatto due chiacchiere tra la nuova e la vita precedente.

Partiamo con la tua prima vita: Federica Balestrieri giornalista. Come hai scelto quella strada?

“Seguendo la passione che ho sempre avuto per l’automobilismo; vivendo a Brescia poi, terra di motori, con amici che correvano il Formula 3, non mi era difficile reperire materiale. Così proposi a delle testate locali di scrivere racconti su personaggi del mondo dei motori andando in giro per la provincia a caccia di storie a mie spese. Da lì, casualmente, iniziai a costruirmi un mestiere”.

Il ricordo più bello del tuo vissuto da giornalista?

“Una delle più grandi emozioni fu agli esordi, avevo circa 20 anni, quando potei vivere e raccontare le gesta di piloti che Senna e Prost. Ma se devo scegliere ti dico, da giornalista matura e con esperienza, seguire l’epopea magica delle vittorie Ferrari e del grande Schumacher”.

Com’è per una donna seguire un mondo prettamente maschile come l’automobilismo?

“Per fortuna ora anche quel settore è più aperto, ci sono tante donne all’interno dell’ambiente motori. Devo però essere sincera nel dire che, personalmente, non ho mai avuto difficoltà né ho subìto forme di discriminazioni. Aggiungo una cosa: se ti poni con una certa professionalità, i problemi non si pongono in nessun ambiente.”

Nel 2016 l’addio alla Rai per dedicarti alla tua associazione Riscatti e, in generale, agli altri. Perché questa scelta?

“La vita è veloce, è un bene prezioso e non ne abbiamo due a disposizione. Mi resi conto che non potevo e non volevo fare la stessa cosa per tutta la vita; essendo così preziosa e bella, era il momento di viverla in modo diverso. Così ho chiuso quella parentesi di vita personale e professionale cominciando a dedicarmi a un’altra passione: i viaggi. Da giornalista ho viaggio e parecchio, ho visto tutte le piste di Formula 1 nel mondo ma era arrivato il momento di vedere il mondo sotto altri punti di vista. Con la mia onlus Riscatti con cui abbiamo diversi progetti di fotografia in Italia. Inoltre, per finanziare la mia passione, ho ideato una linea di abbigliamento e accessori con cooperative di donne in India, Marocco, Madagascar etc..”.

Cosa vuol dire per Federica Balestrieri aiutare gli altri?

“Condividere e redistribuire la fortuna che ho. Quale? Quella di essere nata in città piuttosto che in un’altra, quella di essere cresciuta in un paese e non in un altro. Fortune che non tutti hanno ed è con loro che le condivido”.

Pentita di aver lasciato il giornalismo?

“Assolutamente no. In primis perché mi definisco ancora giornalista in quanto scrivo, dei miei viaggi, ma scrivo ancora. In secondo luogo sentivo che era il momento di cambiare vita quindi non mi pento affatto della scelta fatta”.

 

 

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.