Di Francesco deve cambiare la Roma

Di Francesco nuovo imperatore: Roma mai così in Champions

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Di Francesco ha conquistato la Roma. L’allenatore giallorosso è riuscito in un’autentica impresa, ovvero trasformare la Roma, da Cenerentola della Champions a regina. Il doppio confronto con Conte ha fatto schizzare le sue quotazioni e fatto colare a picco quelle dell’ex ct. Va detto che l’allenatore del Chelsea, non è nuovo a figuracce in campo europeo (Galatasaray e Benfica insegnano), ma questo nulla toglie all’impresa della Roma.

Di Francesco principe azzurro

Rimanendo solo agli anni 2000, la Roma, in Champions è sempre finita bastonata. Ad oggi, rimane ancora l’unica squadra in questa epoca ad aver perso tre gare in Champions, incassando sei o più reti. E’ accaduto con Manchester United (7-1 nel 2007), Bayern Monaco (1-7 nel 2014) e Barcellona (6-1 nel 2015). C’è anche un altro dato che deve far riflettere. Dopo ieri sera i giallorossi sono primi nel girone. Ebbene, dal 2000, l’unica volta in cui la squadra capitolina ha vinto il proprio girone è stato nella stagione 2008/2009. Curiosamente, anche in quella stagione, c’era il Chelsea nel raggruppamento.
Infine, va detto che, nelle ultime tre apparizioni di Champions, i giallorossi avevano vinto appena 2 gare su 16.
Insomma: Di Francesco è stato come il principe azzurro che ha risvegliato la bella addormentata.
Tra l’altro, i giallorossi sono ancora imbattuti, cosa mai accaduta. Se chiudessero con zero sconfitte il girone, sarebbe un altro record.

[adrotate banner=”16″]

Roma esplode di gioia

I tifosi capitolini si stanno ricredendo su Di Francesco. I risultati parlano per lui. La Roma in serie A ha vinto otto gare su 10 (anche se pesano i due scontri diretti persi in casa contro Inter e Napoli) ed è prima in un girone con Atletico Madrid e Chelsea. Con cinque punti di vantaggio sugli spagnoli, la squadra può permettersi di perdere anche a Madrid per poi prendersi il punto che le servirebbe in casa contro il Qarabag.
Di Francesco è riuscito a rivitalizzare giocatori che sembravano persi per strada. Il caso più eclatante è quello di Gerson. Fatto fuori da Spalletti dopo la gara esterna con la Juve dello scorso anno (quando lo schierò inopinatamente titolare), il brasiliano si sta ritagliando uno spazio importante. Titolare a Londra, ieri è entrato e ha dato buone risposte. Un’altra impresa di Eusebio, ormai imperatore di Roma.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24