Genoa Preziosi

Genoa Preziosi: “titolari quasi tutti positivi, rischiamo tanti 0-3”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Enrico Preziosi è preoccupato per il suo Genoa. Oggi il Corriere dello Sport ha pubblicato una sua intervista in cui il presidente rossoblu si sfoga. La situazione dei contagi non migliora e la partita di Verona è vicina. Così anche il proprietario del club, dopo il direttore sportivo Faggiano, parla di Primavera in campo contro l’Hellas. Di certo non un bel modo per avvicinarsi alla prossima sfida.

Genoa Preziosi “quasi tutti i titolari postivi”

L’intervista del presidente del Genoa Preziosi al Corriere dello Sport si concentra prima sul numero dei positivi al Coronavirus. “Ho ancora 15 giocatori positivi – dice il presidente – e molti di questi sono titolari”. Un guaio che potrebbe compromettere le prossime due partite “non so proprio come potremo presentarci sia con il Verona che con l’Inter”. Due partite già dure che diventano missioni impossibili anche perché c’è la possibilità che degli undici in campo 6 siano dei Primavera.

Il CoroFnavirus potrebbe compromettere tutta la stagione del Genoa. E Preziosi lo ammette candidamente: “La Lega prevede un solo jolly, così noi rischiamo tanti 3-0 a tavolino e quindi la Serie B”. Uno spettro da allontanare sul campo dopo aver chiuso tante buone operazioni di mercato. Zappacosta, Pjaca, Badelj e tanti altri sono arrivati a Genova per non vivere una stagione come quella dell’anno scorso.

Nessun dubbio sul Grifone

La seconda parte dell’intervista di Preziosi al Corriere dello Sport serve per precisare alcune importanti questioni. “Il rispetto del protocollo è esemplare” dice Preziosi che poi elenca: “Il nostro centro sportivo è stato migliorato e sanificato, la palestra è in aperta campagna”. Insomma il focolaio è arrivato in serie A non per colpa del Genoa visto che “abbiamo superato tutte le ispezioni federali” afferma ancora Preziosi.

Il primo tifoso rossoblu avanza un’ipotesi su quello che potrebbe essere successo. “Perin mi disse che aveva partecipato a delle cene, lo fanno tutti, probabilmente il contagio è partito da lì”. Ricordiamo che il portiere è stato il primo positivo in casa rossoblu.

Fonte foto: pagina ufficiale Facebook Genoa CFC

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24