giallo sui resti ritrovati a Milazzo

Giallo sui resti ritrovati a Milazzo, si tratta di omicidio?

 

E’ giallo sui resti ritrovati presso le campagne di Milazzo in provincia di Messina, in queste ore. I carabinieri della Compagnia di Milazzo, comandati dal Capitano  Andrea Ortolani hanno ritrovato ieri mattina, in area Pezza de Pioppo, in Contrada Bastione, il cadavere completamente carbonizzato di un uomo. Il volto era sfigurato, ma si ipotizza possa trattarsi di un maschio di origine Europea. Accanto al corpo sono stati ritrovati alcuni oggetti quasi integri, tra cui un orologio da polso.  Illeggibili, invece i documenti d’identità anche se non distrutti del tutto, ma quel poco che ne resta non permette di risalire al nome della vittima. Sembra, che l’uomo sia morto da molto tempo. Gli inquirenti sono convinti che la vittima sia stata uccisa e poi abbandonata di proposito nelle campagne. Il presunto Killer ha  bruciato il cadavere per rendere più difficile la sua identificazione.

Giallo sui resti ritrovati a Milazzo. Le indagini…..

Le ipotesi di reato sono comunque diverse e tutte saranno a breve verificate dal pool di investigatori coordinati da Procuratore capo di Barcellona, Emanuele Crescenti. Il magistrato, assieme al sostituto Matteo De Micheli, ieri ha già effettuato i primi accertamenti.  Mentre il medico legale Elvira Ventura Spagnolo effettuerà  quanto prima l’autopsia sul spoglie  per stabilire le cause della morte e capire se vi sono segni di violenza precedenti al rogo, che gli ha cancellato i connotati. Mentre il Ris dei carabinieri esamineranno le altre tracce rinvenute sul corpo, nella zona. Nel frattempo i militari dell’arma stanno perlustrando tutta le campagne limitrofi, impervie e caratterizzate interamente da appezzamenti di terreno. In particolare, gli investigatori sono alla ricerca di segni del passaggio di auto – mezzi, di trascinamento del corpo e di altri oggetti della vittima.

Le testimonianze

I carabinieri della locale tenenza hanno già ascoltato alcuni testimoni,  in particolare, i proprietari della zona e l’uomo che ha avvistato il defunto e poi avvertito le forze dell’ordine. Con l’ausilio di alcune telecamere presenti in zona,  si cerca  di risalire a chi ha abbandonato il corpo. L’arma lavora anche sulle denunce di scomparsa. Le forze dell’ordine non escludono, che si possa trattare del ritrovamento di Antonio Russo, l’uomo di Terme Vigliatore scomparso a Novembre scorso. Del caso si era occupata anche la trasmissione tv su Rai 3:  Chi l’ha visto . Oppure potrebbero essere  Stefano Gemellaro. Non si hanno sue notizie dall’Agosto scorso. Una vicenda a tinte forti. Un caso ancora da chiarire.

Fonte foto pixabay

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24