Gualtieri dice sì al termovalorizzatore: “Le polemiche non mi interessano”

Gualtieri su 600 euro e Eurobond

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Gualtieri si esprime su 600 euro e consensi Eurobond

A detta del ministro Gualtieri, in settimana arriveranno i 600 euro ai richiedenti. Intanto cresce la possibilità che l’Europa approvi gli Eurobond, anticipando le nuove misure in arrivo entro Aprile. Il decreto di Aprile, infatti, sarà più sostanzioso rispetto al precedente, con maggiori sicurezze e particolarità. Per il ministro Gualtieri è fondamentale, ora come mai, che aziende e cittadini abbiano la liquidità necessaria per andare avanti

Come riportato nell’articolo «Conte annuncia il decreto del lockdown del Paese» il periodo di quarantena sarà prolungato fino a maggio. Sembra che il ministro dell’economia confermi la possibilità di ricevere sin da subito però, le risorse economiche promesse, tranquillizzando gli Italiani che le stanno richiedendo.

Dice Gualtieri :Abbiamo – spiega – dalla parte nostra la forza della ragione: riteniamo che emettere titoli comuni per finanziare spese comuni che servono a mettere tutta l’economia europea in grado di affrontare questa crisi senza precedenti, sia la cosa più saggia. Quanto al Mes, «abbiamo sempre detto – chiarisce il ministro – che non ha la dimensione adeguata per mettere in campo le risorse necessarie, stiamo parlando di un trilione, un trilione e mezzo. Nonostante l’Inps abbia avuto molti problemi con il Server, le cose sembrano in fase di miglioramento”.

Roberto Gualtieri, ministro dell’Economia e delle Finanze, oltre all’arrivo dei 600 euro, evidenzia i consensi sugli Eurobond

Quindi ci stiamo concentrando sugli Eurobond e sul fondo per la rinascita. La notizia positiva è che le borse di Milano nell’ultima giornata hanno visto una chiusura positiva, come riportato nell’articolo «Borsa di Milano chiude con + 1,39%», mettendo in evidenza l’apprezzamento sui possibili sviluppi che verranno nella fase 2.

Infine, un breve passaggio sulla nuova garanzia pubblica prevista dal Dl liquidità: «Stiamo lavorando molto intensamente e le banche la settimana prossima avranno le regole di ingaggio e si sta già erogando migliaia di prestiti. È una rapidità senza precedenti».

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24