I bianconeri

I bianconeri battono l’Inter in maniera netta

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

I bianconeri ieri hanno sbancato  San Siro, battendo l’Inter capolista per 1-2. Adesso la Juventus comanda la classifica con un punto di vantaggio proprio sugli uomini di Conte. La squadra di Sarri ha comandato il gioco per quasi tutti i 90 minuti, un predominio figlio di un palleggio e una velocità di esecuzione assolutamente superiore. Sicurezza e padronanza del gioco, hanno messo alle corde l’Inter che ha evidenziato limiti, soprattutto  nella costruzione del gioco. Il primo tempo si è chiuso con il risultato di 1-1, nonostante la squadra del tecnico toscano, probabilmente avrebbe meritato qualcosa in più.

I bianconeri sviluppano un bel gioco

Nel secondo tempo la Juve entra in campo ancora più  convinta dei propri mezzi. Ne consegue lo sviluppo di un gioco fluido e convincente. I nerazzurri vengono messi alle corde, ed in alcuni frangenti pare di assistere ad una sorta di torello imbarazzante. L’unica pecca juventina può essere riconosciuta nel fatto di aver messo a segno solo 2 gol. Il secondo e decisivo gol messo a segno da Gonzalo Higuain, è infatti frutto di un’azione corale molto bella. I migliori in campo oltre al portiere nerazzurro  Handanovic, probabilmente  sono stati Pjanic, Dybala, Ronaldo e Cuadrado. Sarri inizia a vedere, seppur a fiammate, lo sviluppo della sua idea di gioco.

Le parole dei mister

Nel dopo partita Antonio Conte ha ammesso la superiorità dell’avversario. “La Juve ha giocato meglio di noi. Loro sono di un’altra categoria, sono avanti rispetto a noi, sono una squadra che vince da otto anni, un gruppo già fatto. Noi stiamo iniziando un percorso e dobbiamo crescere ancora tanto, ci rimboccheremo le maniche e lavoreremo duro”. Sarri invece ha detto “Credo che la Juve abbia meritato di vincere, contro una squadra forte e ben organizzata. Finora loro avevano fatto filotto. I ragazzi stanno crescendo e mi sono piaciuti. Siamo sulla strada giusta”.

 

Foto

www.larepubblica.it

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24