Il governo stanzia fondi per le scuole

Il governo stanzia fondi per le scuole

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com
 

ROMA – Il governo stanzia fondi per le scuole. Serviranno per la ripresa dell’attività didattica e lo svolgimento dell’anno 2020/2021 in modo adeguato alla situazione epidemiologica. Gianluca Vacca, capogruppo della commissione cultura e istruzione alla Camera, esprime soddisfazione parlando di “una somma importante con cui si può fare tanto”:

“Il governo sta lavorando incessantemente per garantire ai nostri figli la ripresa dell’anno scolastico e il suo svolgimento in sicurezza. Questi fondi previsti dal decreto Rilancio ne sono l’esempio come anche tutti i provvedimenti contenuti nel Decreto Scuola, approvato giorni fa alla Camera”.

Il governo stanzia fondi per le scuole

Vacca ha poi aggiunto:

“Ci siamo trovati a fronteggiare una situazione emergenziale unica del suo genere, e credo che questo Governo si sia dimostrato attento alle esigenze dei ragazzi come mai accaduto prima. Continueremo a lavorare per migliorare sempre più la situazione delle scuole italiane, è un impegno che abbiamo verso il personale e verso i ragazzi che devono formare la loro struttura culturale in ambienti sereni e adeguati”.

Questo invece è ciò che sostiene la deputata pentastellata Carmela Grippa, componente delle Commissione bicamerale Infanzia e Adolescenza:

“Le istituzioni scolastiche hanno bisogno di fondi per ripartire in sicurezza. Proprio per questo, nel decreto Rilancio sono stati previsti più di 39 milioni per lo svolgimento in sicurezza degli esami di maturità e ben 331 milioni per la ripartenza di settembre”.

Conclude la Grippa:

“Con lo stop forzato delle attività didattiche abbiamo capito ancora di più l’importanza della scuola per il suo valore educativo e formativo dell’individuo. In questo senso l’obiettivo da raggiungere con la ripartizione dei finanziamenti è quello di sostenere la ripresa dell’attività didattica per il nuovo anno scolastico. Consentendo alle istituzioni scolastiche di adottare le necessarie misure di sicurezza per garantire il distanziamento fra gli studenti, la dotazione di materiale igienico-sanitario, l’adeguatezza degli spazi fisici e per sostenere lo sviluppo di modalità didattiche innovative”.

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Elena De Lellis

Avatar