Diana Di Meo vittima di revenge porn, la solidarietà di Bonafede

Bonafede non vuole aprire le scuole di domenica

 

ROMA – Bonafede non vuole aprire le scuole di domenica. Ecco che cosa ha affermato il ministro della giustizia, che è anche capodelegazione del Movimento 5 Stelle:

“In un momento come questo è del tutto inopportuno pensare di tenere aperte le scuole anche la domenica. Le famiglie stanno già sopportando sacrifici enormi, sarebbe davvero fuori luogo mandare gli studenti fra i banchi perfino in un giorno festivo”.

Bonafede non vuole aprire le scuole di domenica

Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna e della conferenza delle Regioni, parlando a ‘Omnibus’, su La7, ha invece detto:

“Io sarei per riaprire la scuola già a dicembre, ma su questi temi non si possono fare cose diverse uno dall’altro. Di scuola si è parlato troppo poco, per me la scuola è anche socialità, relazioni e stiamo rischiando di non comprendere fino in fondo il prezzo che stiamo facendo pagare ai ragazzi. Se si dovesse decidere per i primi di gennaio è comunque tempo non lontano, ma non bisogna sottovalutare cosa significhi aver rinunciato alla didattica in presenza: il tema della scuola va messo come centrale”.

Questa, infine, è la posizione del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia:

“Riaprire le scuole il 9 dicembre, magari in fretta e furia, è un errore. Ieri ho proposto che la riapertura non diventi un totem: fissiamo una data che sia plausibile”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24