Incidente stradale: una vittima ed un accusato di omicidio stradale

Bologna. Maria Laura Di Benedetto, 29 anni, muore in un incidente stradale causato da un automobilista in stato di ebbrezza; arrestato per omicidio stradale.

Strada tangenziale di Bologna, poco dopo le ore 23:00 di ieri sera, un’auto guidata da un 23enne, che poi è risultato ubriaco, ha travolto lo scooter guidato da una ragazzi di 29 anni, che è morta sul colpo. I test effettuati sul ragazzo hanno riscontrato, nel suo sangue, un tasso alcolico quasi 5 volte oltre il limite. E’ stato arrestato per omicidio stradale.


La vicenda

Subito dopo lo scontro mortale, il ragazzo che ha provocato l’incidente è fuggito a piedi, fortunatamente, subito dopo è stato rintracciato dalle forze dell’ordine. La Polizia Stradale di Bologna è subito intervenuta sul posto per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

Già dai primi rilievi, le tracce sull’asfalto delineavano in modo chiaro l’evidente responsabilità dell’automobilista. L’uomo, ora, è stato consegnato ai domiciliari nella sua abitazione di Marzabotto. Il Pm, Beatrice Ronchi, sta indagando sul caso e sta raccogliendo testimonianze e versione.

Siamo di fronte una delle prime applicazioni di “omicidio stradale”, un istituto da poco presente nel nostro ordinamento.

Via

 

     

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: