Sardegna

Isola sott’acqua: i problemi della Sardegna

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La situazione nel sud dell’isola

L’allerta meteo si è abbassata, ma i disagi causati dal maltempo continuano a dilaniare in lungo e in largo anche la Sardegna. Sono ancora diverse le strade chiuse a causa delle frane derivanti delle forti piogge. Queste stanno cadendo ormai impetuose da oltre un giorno su tutta la Sardegna. Si segnala traffico rallentato sulla Strada Statale 197, più precisamente nel tratto tra i paesi di San Gavino e Sanluri. L’episodio è stato causato da l’esondazione di un canale di irrigazione, che ha allagato le zone limitrofe in maniera molto pericolosa. Soprattutto per ciò che concerne la circolazione stradale.

La situazione nel nuorese e nell’oristanese oristanese

A causa sempre delle frane invece risultano ancora chiuse due arterie importanti, sono la Statale 390 di Barisardo, in provincia di Nuoro, e la Statale 200 nella zona dell’Anglona. Per quanto riguarda invece la questione legata alla diga del paese di Isili, l’acqua sta tracimando in maniera alquanto preoccupante dallo sbarramento tanto che situazione rimane molto critica. La strada, in via precauzionale, su ordinanza del sindaco è sta chiusa per evitare possibili danni. Nella zona di Oristano si sono registrati allagamenti nei centri di Terralba, Marrubiu, Uras (tristemente famosa per un episodio luttuoso di alcuni anni fa), Solarussa e Arborea. In questo ultimo paese, il sindaco ha emesso l’ordinanza per effettuare la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

Tromba d’aria nel nuorese

Pioggia e impetuose raffiche di vento hanno provocato disagi nel Nuorese. Una tromba d’aria ha investito la vasta area che abbraccia i paesi di Siniscola e Budoni, sulla costa orientale della Sardegna.Il vento ha sradicato diversi alberi sulla Strada Statale 131, provocando il rallentamento del traffico. Una forte tromba d’aria ha divelto e spazzato via la tettoia-copertura di un’area di servizio. Fortunatamente senza causare danni alle persone che in quel momento circolavano lungo la strada adiacente. La forza devastante della tromba d’aria ha anche staccato un traliccio dell’alta tensione, che è stato scaraventato sulla strada. L’area è rimasta chiusa tutta la notte per consentire ai tecnici dell’Enel e ai Vigili del fuoco la rimozione dello stesso, e la messa in sicurezza della strada.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24