La Juventus vince e supera l’Inter in classifica, ecco chi è l’uomo in più

 

L’uomo in più della Juventus ha un nome e un cognome: Filip Kostic. Si tratta sempre di un serbo anche se non quello che tutti si aspettavano. L’esterno bianconero con un doppio assist decisivo fa volare i bianconeri che grazie a questa vittoria superano l’Inter in classifica. Svolta stagionale? Forse si.

Il film di Juventus-Inter

Il derby d’Italia è della Juventus. I bianconeri vincono grazie ai gol nella ripresa di Adrien Rabiot e Nicolò Fagioli e portano a termine l’operazione sorpasso sull’Inter. Da meno due in classifica, a più uno sui nerazzurri, a cui non mancano i rimpianti. La Juve aggancia la Roma al quinto posto. L’Inter parte meglio. Nel primo tempo prevale il tatticismo. Juventus e Inter, schierate praticamente a specchio da Massimiliano Allegri e Simone Inzaghi, trasformano il derby d’Italia in una sorta di partita scacchi. Tanti duelli e pochi spazi. Le occasioni migliori le ha l’Inter. In avvio Lautaro sfiora il vantaggio da buona posizione. L’attaccante argentino, imbeccato da un assist involontario di Kostic, non trova lo specchio della porta. Poi altri due pericoli di marca nerazzurra, ma in mezzo alle due vampate nerazzurre c’è spazio per un tentativo di Bremer, che prima recupera palla alla sua maniera poi attacca la porta e infine cerca il gol della domenica in acrobazia. L’Inter manda un messaggio forte anche a inizio ripresa con Calhanoglu, che scarica un bolide improvviso e chiama Szczesny alla grande deviazione sulla traversa. Un campanello che finisce per svegliare la Juventus. Così i bianconeri, dopo pochi minuti trovano la ripartenza vincente: Kostic prima scappa a Barella, poi s’invola sulla sinistra e infine serve Rabiot, abile a trovare la deviazione vincente. Quinto gol stagionale per il francese. Praticamente quanti ne aveva realizzati nei primi tre anni a Torino. Kostic, ancora lui prova a chiudere la partita, però stavolta è il palo a salvare Onana. Il serbo, però, è scatenato e trova un altro assist e stavolta Fagioli chiude il derby d’Italia per davvero.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano