Klim Swift: recensione base raffreddamento ventole per laptop

Oggi parliamo di basi di raffreddamento. Quest’estate, soprattutto in Italia, è stata massacrante dal punto di vista delle temperature. Siamo stati il paese più caldo al mondo, dopo il Sahara. Come soffriamo noi, il caldo viene sofferto anche dai nostri computer e laptop, al punto che se non sufficientemente refrigerati, possono rompersi o andare in protezione (dipende se è un pc nuovo o datato). Ecco dunque, che vengono in soccorso le basi di raffreddamento con ventole di supporto. Oggi analizziamo la Klim Swift.

La confezione di acquisto è molto semplice. È una scatola in cartone bianco e sopra troviamo il disegno della base di raffreddamento. La confezione include, oltre alla base, anche un cavo USB-USB per il collegamento con il computer.

Design Klim Swift

La Klim Swift si presenta come una base ben studiata. La grata sopra le due ventole è in metallo. Queste ultime, hanno un led blu che quando è acceso ne indica il funzionamento.

Continuando ad analizzare il lato superiore, non possiamo notare la pulsantiera. Sono presenti tre pulsanti ed un display. Il tasto centrale, quando la base è collegata al pc, permette di accendere le ventole. I due tasti ai lati, permettono di regolare la velocità da un minimo di 600 RPM ad un massimo di 1200 RPM.

L’intera parte anteriore è rialzata, inclusa la zona pulsantiera, in modo che il computer quando è inclinato, possa restare fermo.

Sul lato inferiore, troviamo qualcosa di molto interessante. Innanzitutto, sono posizionati ai quattro angoli, dei gommini che garantiscono ottima aderenza. Fin qui niente di speciale. Però, l’inclinazione della base è regolata da un piede centrale che permette di far inclinare la base di 45° rispetto all’orizzontale. Il gommino che fa aderenza sulle superfici posizionato su questo piede centrale può ruotare di 360°. Sul posteriore troviamo un ingresso USB extra, che ci permette di non perdere una presa a causa della ventola. Quindi potete collegarci una chiavetta USB, il vostro smartphone o qualsiasi altra cosa con presa USB.

Silenziosità e raffreddamento

La grata che va a contatto con il computer, sotto la quale sono posizionate le ventole, essendo in metallo, permette un raffreddamento omogeneo di tutta la base e non si creano zone “morte”.

Già con il minimo della velocità si registra una diminuzione di un paio di gradi sulla CPU. Con la velocità al massimo, è possibile anche scendere di 5-6 gradi minimo.

Per la silenziosità niente da dire. Anche poggiando l’orecchio sulla grata, le ventole sono praticamente silenziose. Potete usare le ventole anche se qualcuno sta dormendo nella stessa stanza: non si accorgerà di niente.

Conclusioni

Klim Swift è la base perfetta per chi ha un pc di massimo 16″. La compatibilità è garantita anche su laptop più grandi, anche se le dimensioni lo faranno uscire leggermente. Nonostante ciò, resterà fermo e solido sulla base.

La base di raffreddamento è silenziosa, efficace e molto ben studiata. Grazie alla doppia presa USB sul lato posteriore (una serve per collegarlo al pc e l’altra resta vuota) permette di non perdere un ingresso USB sul proprio laptop che generalmente già sono molto poche (massimo 4, ma alcuni ne hanno anche 2).

Klim Swift è acquistabile su Amazon al prezzo di 30 euro.