La Madonna Litta di Leonardo

La Madonna Litta di Leonardo torna a Milano

intopic.it feedelissimo.com  
 

Esposta al Poldi Pezzoli la Madonna Litta di Leonardo

E’ rientrata in Italia la “Madonna Litta” di Leonardo da Vinci. L’arrivo del capolavoro dall’Ermitage, a trent’anni dall’ultima volta, è il frutto di uno scambio (il Poldi ha prestato a San Pietroburgo San Nicola di Tolentino di Piero Della Francesca) e dell’impegno della fondazione Bracco. L’opera sarà esposta al museo Poldi Pezzoli di Milano in una mostra di grandissimo rilievo dal 7 Novembre al 19 Febbraio 2020.

Un evento per celebrare i 500 anni dalla morte di Da Vinci

Insieme alla “Madonna Litta” verrà presentato un insieme selezionatissimo di pezzi d’arte – una ventina tra dipinti e disegni di raffinata qualità – provenienti dalle collezioni pubbliche e private di tutto il mondo, eseguiti da Leonardo e dai suoi allievi più vicini.

Le opere risalgono agli ultimi due decenni del Quattrocento, quando Leonardo viveva ed era attivo a Milano, presso la corte di Ludovico il Moro.

L’esposizione, dal nome “Leonardo e la Madonna Litta”, fa parte del palinsesto di eventi per i 500 anni dalla morte del genio che a Milano visse a lungo, realizzando alcuni noti capolavori, come l'”Ultima cena”.

Si tratta di una mostra particolare, sia perchè la Madonna ha lasciato l’Ermitage solo poche volte sia per il valore delle opere che la circondano.

L’Ermitage acquistò la Madonna Litta nel 1865

La “Madonna Litta” è strettamente legata alla città di Milano. Fu eseguita nel capoluogo lombardo nel 1490 circa e conobbe una notevole fortuna, come dimostra il grande numero di copie e derivazioni giunte sino a noi. Nell’Ottocento, inoltre, era l’opera più rinomata di una delle più importanti collezioni d’arte, quella dei duchi Litta.

Il museo dell’Ermitage l’acquistò nel 1865 proprio dal duca Antonio Litta Visconti Arese (1819-1866).

Tuttavia l’attribuzione a Leonardo del dipinto è a dir poco controversa; c’è, infatti, chi lo ritiene appartenente a Giovanni Antonio Boltraffio, un allievo di Leonardo.

Fonte Immagine: Flickr

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
     
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Maria D'Argento

Avatar