campagna vaccinale lazio

La strana morte del Militare Stefano Paternò

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La strana morte del militare Stefano Paternò e l’inchiesta sul vaccino AstraZeneca. La Procura di Siracusa ha iscritto nel registro degli indagati, una decina di persone, per la morte di Stefano Paternò, di 43 anni e sottufficiale della Marina Militare di Augusta. L’uomo era sposato e padre di due figli adolescenti. Paternò è morto nella notte fra martedì e mercoledì per un arresto cardiaco. Al momento del decesso si trovava presso la sua abitazione di Misterbianco, in provincia di Catania. Il giorno precedente la dipartita, il militare di origini palermitane  si era sottoposto alla prima somministrazione del vaccino anti- covid 19. L’inoculazione è avvenuta presso l’ospedale di Augusta in provincia di Siracusa. Il siero faceva parte dello stesso lotto AstraZeneca di cui l’Aifa ha chiesto il sequestro.

La strana morte del militare Paternò e l’inchiesta

Paternò che godeva di ottima salute ha avuto prima la febbre, poi le convulsioni. E’ morto nella notte e la sua salma è stata trasportata presso l’ospedale di Catania. Il magistrato ha già predisposto l’autopsia sul sul cadavere. Il Procuratore Capo di Siracusa, Sabrina Gambino ha iscritto nel registro degli indagati tutta la catena di distribuzione del vaccino fino al personale dell’ospedale militare, che si è occupato dell’inoculazione. L’ipotesi di reato per tutti è omicidio colposo. C’è comunque massima prudenza sulla vicenda. Un’eventuale correlazione fra vaccinazione e decesso ancora non emerge. Solo le perizie potranno svelare il vero motivo della morte del Militare. Il lotto a cui apparteneva la dose somministrata a Paternò era commercializzata sia in Italia,  che in Europa.

Le parole del Procuratore Gambino al riguardo

“Stiamo indagando e purtroppo non è facile, visti i numerosi soggetti coinvolti”- Ha detto Sabrina Gambino, Procuratore capo di Siracusa. ” Non dobbiamo creare allarmismo”- Ha continuato. ” Le nostre scelte sono dettate dalla tutela della salute pubblica”- Ha infine ribadito la togata. Per precauzione l’agenzia del farmaco ha già predisposto il ritiro del lotto. Si tratta della partita  ABV 2856 del vaccino AstraZeneca del covid 19. Vige adesso il divieto diutilizzate tale vaccino su tutto il territorio nazionale. Al momento non è emerso alcun nesso di casualità tra la somministrazione del vaccino e la morte di Paternò. Il magistrato è in via di acquisizione di documentazioni clinici del caso. I Nas dei carabinieri hanno collaborato già all’indagine. I campioni di lotto verranno analizzati dall’istituto Superiore della sanità a breve. Un mistero fitto ancora da chiarire.

Foto fonte in evidenza

 

 

 

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24