Lazio, le sanzioni per chi bara con i tamponi in Serie A

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La Lazio è al centro di un tormentone quanto mai delicato. Il caso tamponi è sotto gli occhi di tutti, con conferme e smentite nel giro di 24 ore.

Ora sono emerse ufficialmente le positività di Immobile, Strakosha e Leiva. Prima non era così, Ciro è stato schierate regolarmente in campo nel match di domenica scorsa contro il Torino.

Tormentone tamponi: prima positivi, poi negativi, ora di nuovo positivi

Ma lo scorso 26 ottobre aveva avuto esito positivo il tampone effettuato su di lui, dato che è stato costretto a saltare il match di Champions con il Brugge.

Una doppia faccia, alquanto dubbia. Buoni per giocare in Serie A e non in Europa. Una situazione paradossale, nella quale vuole vederci chiaro il presidente della Lazio Lotito.

Questo tormentone deve essere chiarito al più presto, per non vedere compromesso il bel cammino europeo che sta compiendo la formazione di Inzaghi.

Ora, però, la Lega di Serie A vuole vederci chiaro. La procura ha l’intento di verificare eventuali infrazioni alle norme e superficialità nelle analisi degli esami.

Differenti modalità di analisi tra la Lega e la federazione europea

Nelle ultime settimane la Lazio ha cambiato la propria struttura medica, con tamponi effettuati direttamente a Formello. La procura FIGC si posta in allarme per i casi di positività, negatività e di nuovo positività. Un’altalena che non può essere valutata positivamente.

Ci sono di mezzo troppi interessi finanziari e sportivi. Occorre fare al più presto luce in mezzo ad un tunnel davvero scuro e critico. Non si può rimanere in questa incertezza a lungo, ne va della sicurezza degli atleti e dei risultati di un’intera stagione.

Lotito questo lo sa, quindi sono in corso delle riunioni con la procura FIGC per avere chiarimenti in merito. È una situazione che avrà delle ripercussioni per tutte le situazioni simili.

Un contrasto così forte ed acclarato tra la Lega e la federazione europea deve essere sistemato e riportato alla normalità.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24