L'Italia impatta contro la Bosnia

L’Italia impatta contro la Bosnia, 1-1 al debutto in Nations League

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com
 

L’Italia impatta sull’1-1 contro la Bosnia Erzegovina all’Artemio Franchi di Firenze, al termine di una prestazione sicuramente non eccelsa. Una gara quella degli azzurri sicuramente condizionata anche da una scarsa condizione fisica e dal lungo stop di dieci mesi per il Coronavirus.

L’Italia impatta contro la Bosnia, deludono gli azzurri

Un primo tempo davvero a fatica per gli azzurri, anche a causa della difesa molto chiusa e compatta dei bosniaci e con pochi spazi concessi dunque agli attaccanti avversari. La prima chance della partita è sui piedi di Chiesa, abile ad inserirsi in area di rigore e a calciare con il destro sull’esterno della rete. Ci prova poco più tardi Insigne su calcio di punizione, ma la sua conclusione termina di pochissimo sul fondo. L’unico tiro in porta lo fa Belotti e dal limite dell’area, ma la sua conclusione è davvero troppo debole per impensierire il portiere.

Il match si accende nella ripresa, a segno Dzeko e Sensi

Nella ripresa si anima finalmente il match, con un Italia pericolosa grazie ad un paio di conclusioni di Insigne. Si aziona però anche la Bosnia, colpendo anche un palo clamoroso. Lo stesso Insigne colpisce poco dopo anche lui un legno, in seguito ad un ottimo colpo di testa da posizione ravvicinata. La Bosnia però reagisce subito e trova la rete del vantaggio grazie ad una rete di Edin Dzeko, abile a girarla con il mancino lasciato libero a centro area. L’Italia non si perde d’animo e riesce tuttavia a pareggiarla e ci pensa Sensi seppur con un pizzico di fortuna.

La conclusione del centrocampista nerazzurro in scivolata infatti viene deviata dal difensore, sorprendendo e spiazzando il portiere avversario. Gli azzurri dopo questa rete trovano fiducia e vanno vicini al 2-1 in più occasioni nel finale della partita. Una chance importante capita sicuramente tra i piedi di Florenzi, abile ad involarsi in area di rigore e andando vicinissimo alla rete con una conclusione di potenza. L’altra invece capita sulla testa del subentrato Nicolò Zaniolo, con la sua conclusione area terminata di poco a lato. Nel finale ci prova anche la Bosnia, con un paio di tiri pericolosi dalla distanza di Dzeko, ma il match termina sul risultato di 1-1.

Fonte immagine: Facebook Italia Nazionale Calcio

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Giovanni Paciotta

Avatar