Come occuparsi della manutenzione dei freni della macchina

Come occuparsi della manutenzione dei freni della macchina

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

La manutenzione dei freni della propria macchina è un’attività di cui non ci si occupa con la dovuta costanza: un problema da non sottovalutare, dal momento che il sistema frenante può essere considerato uno degli elementi di sicurezza attiva più importanti a bordo di un veicolo. I materiali di attrito, e cioè le pastiglie e i dischi, presuppongono un’attenzione specifica: essendo soggetti a una inevitabile usura devono essere sottoposti a sostituzioni periodiche. Ogni volta che si frena, in pratica, l’attrito che si verifica consuma il materiale del disco e delle pastiglie; sui dischi, in particolare, è riportato lo spessore minimo della fascia frenante, ma un indicatore di usura è presente anche sulle pastiglie, in modo tale che gli automobilisti abbiano la possibilità di sapere quando è il momento di provvedere a una sostituzione.

In linea di massima gli esperti raccomandano di controllare i freni almeno una volta ogni 20mila chilometri: ovviamente non bisogna aspettare di raggiungere tale soglia nel caso in cui ci si renda conto di avere a che fare con fenomeni di vibrazione. La presenza di vibrazioni, per altro, non è il solo segnale di cui occorre tener conto per accorgersi del deterioramento di pastiglie o disco: anche i segni di surriscaldamento e le frenate rumorose sono sintomi da non sottovalutare, così come la presenza di criccature radiali o di righe circolari profonde sulla fascia frenante e, ovviamente, l’accensione della spia di segnalazione. 

Per conoscere se e quanto i dischi e le pastiglie sono usurati, a volte si può fare riferimento anche al livello del liquido dei freni: infatti, esso viene assorbito in misura superiore alla norma nel momento in cui il pistoncino della pinza freno, a causa del consumo dei dischi, è costretto a compensare la loro perdita di spessore compiendo una escursione maggiore.

Naturalmente più elevata è la qualità dell’impianto frenante, Brembo è una garanzia in questo senso, e più rari sono gli interventi che si rendono necessari: insomma, il deterioramento delle pastiglie è favorito anche da dischi di qualità scadente, che per altro rendono le frenate meno efficaci. Le pastiglie e i dischi operano sempre in simbiosi: una realtà di cui ci si deve ricordare al momento della manutenzione. Ecco perché quando si cambiano i dischi si devono sostituire anche le pastiglie: il viceversa non è sempre valido, invece, perché le pastiglie possono essere cambiate anche mantenendo gli stessi dischi, ovviamente a patto che essi non siano consumati e usurati più del dovuto. 

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.