Mercedes fa concorrenza alla Tesla: ecco le batterie per la casa

Mercedes è decisa a fare concorrenza alla Tesla. Il produttore di auto di lusso ha annunciato, giovedì, che avrebbe avviato una partnership con Vivint Solar per vendere un ecosistema solare intelligente ai residenti della California.

Nell’ambito della partnership, Mercedes-Benz presenta per la prima volta la propria batteria presso il mercato americano, mentre Vivint fornirà l’installazione dei pannelli solari.

Anche l’installatore solare dovrebbe fornire un’esperienza smart nella propria casa ecologica. Vivint Solar ha annunciato una partnership con Vivint Smart Home al Consumer Electronics Show di gennaio che consentirà all’azienda di utilizzare sensori e intelligenze artificiali per gestire automaticamente i carichi energetici.

Sono necessarie, però, delle batterie ricaricabili per immagazzinare l’elettricità generata dai pannelli solari.

Mercedes in concorrenza con Tesla

Mercedes ha introdotto la sua batteria in Germania nell’aprile del 2016, ma da allora è stata ampliata nel Regno Unito e in Sudafrica.

Il dispositivo, prodotto dalla filiale, Deutsche ACCUmotive, può memorizzare 2,5 kWh di energia, ma può essere combinato per memorizzare fino a 20 kWh. Il costo totale, con l’installazione, potrebbe variare da 5.000 a 13.000 dollari per un sistema a 20 kWh.

Con quel prezzo, Mercedes può far concorrenza alla Tesla, ma ci sono alcune cose da sottolineare. Il Powerwall 2 di Tesla, che memorizza 14 kWh di energia, può costare fino a 11.450 dollari, con l’installazione inclusa. Sebbene abbia una capacità leggermente inferiore del sistema completo di Mercedes, avremo bisogno di una sola unità Powerwall anziché di diverse batterie Mercedes. Chi cerca di risparmiare spazio può optare per il Powerwall 2, che può essere montato su una parete.

Ma Boris von Bormann, amministratore delegato della divisione energetica di Mercedes, ha affermato che c’è un ampio spazio nel mercato, ma Mercedes ha un vantaggio quando si tratta di qualità.

«Mercedes non è una startup. Non è una compagnia qualsiasi», ha detto von Bormann. «È davvero una compagnia matura che ci sarà, e ci sarà per il prossimo futuro. In questo modo, hai fiducia e hai un marchio di qualità che ti supporta sempre».

Tesla Powerwall 2

Sia Tesla che la casa automobilistica tedesca vedono le batterie per la casa come un’estensione dei loro piani marketing per auto elettriche.

Musk è stato molto chiaro alla presentazione del tetto solare, dove ha spiegato come l’alimentazione solare permetterebbe la completa integrazione dei prodotti Tesla: una Powerwall che immagazzina elettricità e ricarica la propria autovettura elettrica nel garage.

Per ora, Mercedes sfrutterà la sua partnership con Vivint per proporre la propria batteria in California, ma potrebbe espandersi in altri stati basati sull’interesse dei consumatori. L’azienda dice che è interessata anche ad esplorare mercati come la Cina e l’Australia.

Fonte

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: