musita

MUSITA: belle sensazioni di pop

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Appunto belle sensazioni di POP ma di quello elegante, raffinato di internazionalità e preciso negli intenti. Loro sono i MUSITA, un duo elettropop che ci restituiscono la leggerezza di canzoni in un EP eponimo pubblicato da Thunderthumb Music.

Al suono ci pensa Ubaldo Schiavi, bassita ma anche direttore di scena in questo piglio elettronico e che sa come vestire i brani di una struttura che scivola, quasi robotica, senza un cuore pulsante di grinta che farebbe pensare al rock italiano… anzi particolarmente poco minaccioso sulle basse frequenze. Tutta la melodia vocale e l’anima portante dei brani è lasciata alla bellezza di Laura Tarantini che mette in scena una voce ampia e sicura, un dolce femminile e qualche momento di “sofferenza” con quel lievissimo graffiato di espressione quando si tiene sulle basse dinamiche. Gli ingredienti ci sono tutti, forse deve ancora arriva il brano che segnerà il passo. Ad ora ci godiamo questi 5 inediti che parlano di libertà, verità, amore… che parlano della vita quotidiana di ognuno di noi.

Conosciamo meglio i MUSITA

MUSITA un duo electropop. Digitale e Analogico assieme. Incontro o scontro?
Assolutamente incontro! Chissà, magari la stessa domanda su incontro o scontro se la saranno posta anche all’apparire della prima chitarra elettrica o del primo Moog.

E i MUSITA che sono nel mezzo di questa battaglia alla fine come definiscono la loro musica? Digitale o analogica? Ovviamente sto cercando la metafora di queste parole per affrontare l’annoso dilemma tra la perfezione del suono digitale e l’umanità dell’imperfetto quando si parla di vita analogica…
La musica non è digitale o analogica. Lo sono i mezzi con la quale la si realizza. Noi registriamo solo elettronicamente e digitalmente. Ma poi dal vivo suoniamo un mix elettro-acustico unendo alle sequenze gli strumenti acustici come la batteria ed il mio (Ubaldo) basso. Oppure facciamo live delle versioni unplugged voce e chitarra acustica. Tutte versioni interessanti e diverse ma sempre della stessa musica.

Un EP eponimo: cosa significa per voi oggi, in questa enorme crisi, realizzare un EP? In parole più crude, ha ancora senso oggi realizzare un disco?
Crediamo che stampare un CD non serva più a nulla. Il business della musica è oramai solo legato ai live. Realizzare però un EP “liquido” serve a far conoscere meglio il nostro repertorio e renderlo invitante per un concerto.

Entrando nei concetti e nella personalità dei MUSITA

Libertà e amore per se stessi: è un concetto che torna spesso in queste canzoni. Come mai?
Viviamo sempre più in una società che tende a spersonalizzare l’individuo rendendolo un numero, con una vita già organizzata. Riteniamo che focalizzarsi su se stessi, sui propri progetti ed impegnarsi a realizzarsi in quanto persona, sia la base della libertà e dell’amore per se stessi.

Ad Ubaldo Schiavi chiedo del dipinto che hai fatto di Laura Tarantini. Penso che tra l’altro sia il brano più futuristico del disco. È un caso?
E’ l’unico brano per il quale il nostro arrangiatore ha dovuto fare una seconda versione. La prima era troppo standard ed invece volevamo delle sonorità che sottolineassero il nostro continuo guardare avanti ma sempre mantenendo le radici ben salde. Il risultato ci piace veramente molto!

Restando sul tema: un coacervo di aggettivi a volte distanti e a volte addirittura antitetici tra loro. Che sia questa la personalità di un essere artista?
Sicuramente è la personalità di Laure! E chi la conosce bene mi ha confermato di averla totalmente ritrovata nel mio testo. Lei è un’artista a tutto tondo e non potrebbe essere altrimenti per noi che facciamo della creatività e delle relative contraddizioni la base per fare arte.

Per chiudere: dopo un EP arriverà un full length?
Sicuramente. Stiamo già lavorando ai nuovi brani. In realtà come dicevamo, l’obbiettivo principale è completare un repertorio più ampio. L’album sarà il modo di continuare a far conoscere la nostra musica. Un invito a venirci a sentire live.

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Marco Vittoria

Avatar