Università e giornalismo: Accordo Uruguay – EFE

La più grande Università dell’Uruguay e EFE si uniscono per creare il miglior giornalismo per qualità e formazione.
Montevideo, L’Università della Repubblica, più grande istituto di istruzione superiore di Uruguay, e EFE, agenzia di stampa internazionale della Spagna, hanno firmato un accordo Venerdì 3 giugno per creare una sinergia che permetta la formazione di giornalisti ad un livello di eccellenza nella professione.

L’accordo è stato firmato dal CEO di EFE e per la precisione dal direttore generale del Southern Cone, Pedro Damian Diego Perez, e dal decano dell’università e Facoltà di Comunicazione, Maria Urquhart.

L’accordo considera non solo la formazione professionale degli studenti nel breve termine, ma lascia anche la porta aperta per implementare ulteriormente le attività di formazione degli insegnanti e l’aggiornamento, la ricerca e la formazione permanente, che porterà ad una migliore interazione tra imprese, mondo accademico e della società.

Università : Un Accordo esemplare per tutte le Nazioni

“In qualità di decano e come cittadino, credo che gli accordi di questo tipo sono della massima importanza perché garantiscono studenti formati al meglio e preparati a tutto” Urquhart di EFE.

Più o meno lo stesso discorso  è stato espresso da Diego Perez, e in modo particolare ha osservato che mentre il “lato formazione” di EFE spesso rimane “sconosciuto al grande pubblico,” è di vitale importanza ed e tra le missioni principali dell’Agenzia, in particolare in America Latina, dove EFE è ” la parola di riferimento per l’agenzia di stampa, news e comunicazione “.

Come esempio di impegno dell’Agenzia EFE, nei confronti dell’università,  per offrire l’istruzione al più alto livello agli aspiranti giornalisti e tirocinanti in materie similari, ha stretto collaborazione (grazie al benestare del Re Juan Carlos) con l’Università di Madrid e con l’Università Nazionale di Formazione a Distanza.

Da parte sua, Gabriel Kaplun, docente della Facoltà di Informazione e Comunicazione, ha mostrato la sua soddisfazione per la firma del contratto, dal momento che ritiene che EFE “è il posto migliore” e per gli studenti è il modo più vantaggioso di entrare nel mondo di giornalismo ad un alto grado di professionalità.

Tutte le università delle varie nazioni dovrebbero stipulare accordi simili a questi gemellaggi universitari per diffondere la cultura dell’informazione libera e della libertà di parola, isolando nello stesso tempo la cultura dittatoriale e la repressione che uccide oggi paesi stupendi come la Corea del nord e il Venezuela, costringendo a nascondere le parole che fanno la libertà dell’uomo la conquista più importante.

Via

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: