Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti fuori dal governo

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

ROMA – Nicola Zingaretti fuori dal governo, il segretario del Pd non ricoprirà incarichi nell’esecutivo M5s-Pd. Luigi Di Maio dovrebbe essere il nuovo ministro dell’Interno, andando quindi a ricoprire il ruolo che finora è stato di Matteo Salvini. In questo campo, tuttavia, il vicepremier uscente dovrebbe vedersela con la “concorrenza” di due persone. Sono il capo della polizia Franco Gabrielli e Marco Minniti, già titolare del Viminale prima dell’avvento di Salvini.

Il Pd, al posto di Zingaretti, vorrebbe proporre Andrea Orlando come vice presidente del consiglio. Tuttavia sarebbero della partita (nell’ipotetica squadra di governo a sostegno del cosiddetto Conte bis) anche Paola De Micheli, Misiani e Paolo Gentiloni. Confermati, tra i pentastellati, il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, e il ministro dei Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro.

[adrotate banner=”24″]

Nicola Zingaretti fuori dal governo

Le trattative tra Dem e pentastellati proseguono in maniera serrata. Nicola Zingaretti, come detto, manterrebbe dunque un ruolo esclusivamente politico continuando a fare il segretario del Pd (e, ovviamente, il presidente della Regione Lazio). Tre attualmente le possibilità per il ministero dell’economia:

  • una riconferma di Giovanni Tria
  • l’arrivo del senatore Pd Antonio Misiani
  • il ritorno di Pier Carlo Padoan

La De Micheli potrebbe prendere il posto di Di Maio allo Sviluppo Economico, mentre l’ex capo del governo Paolo Gentiloni potrebbe diventare il nuovo ministro della Difesa o, addirittura, venire “dirottato” in Europa, come commissario Ue. Intanto proseguono le consultazioni: il momento clou sarà nel pomeriggio di mercoledì 28 agosto. In quel momento, infatti, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella incontrerà prima la delegazione del Partito Democratico, poi quella di Forza Italia. E concluderà infine con la Lega e il Movimento 5 Stelle.

Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, già ministro dell’Agricoltura nel governo Berlusconi, ha commentato gli sviluppi delle ultime ore:

“Guardiamo con apprensione quello che sta accadendo. Di certo ipotizzare che nasca un’alleanza Pd-M5S viene a pensare ad una chimera, ad una cosa quasi impossibile che non so come possa restare in piedi”.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24