Nuovo ricovero allo Spallanzani

Nuovo ricovero allo Spallanzani: l’uomo è grave

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Nuovo ricovero allo Spallanzani. Nel corso della tarda serata ieri all’ospedale Spallanzani di Roma è stato ricoverato un nuovo paziente. A quanto pare le sue condizioni sono molto gravi. Infatti, pare sia stato addirittura ricoverato in rianimazione.

Dunque nuovo bollettino medico dell’ospedale specializzato nelle malattie infettive afferma che:

“In questo momento sono ricoverati presso l’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani 19 pazienti e sono tutti sotto osservazione. Di questi, due sono la coppia di coniugi cinesi positivi al test del nuovo coronavirus. Le loro condizioni generali di salute sono stazionarie, entrambi presentano polmonite virale con interessamento alveolo interstiziale bilaterale”.

Nuovo ricovero allo Spallanzani: il bollettino odierno

Inoltre, nel bollettino di oggi si legge dell’arrivo del nuovo paziente, uno straniero:

“È ricoverato presso la struttura un paziente straniero, arrivato, in tarda serata di ieri, in condizioni compromesse. Attualmente si trova in rianimazione. Al paziente è stato somministrato anche il test per il nuovo coronavirus e si attendono i risultati che verranno comunicati non appena disponibili”.

Dunque, sembrerebbe che ancora non è chiaro se il paziente sia affetto o meno dal contagio del Coronavirus. Sono stati effettuati i test. Però ancora non è giunto il responso. A quanto pare, oggi la situazione è complessa. Considerato il fatto che, poco fa, sono stati rimpatriati i circa 60 italiani che si trovavano in Cina. Adesso si trovano alla Cecchignola, Città Militare. Uno degli Italiani non è potuto tornare. Infatti, poco prima della partenza che l’avrebbe riportato in Italia, pare siano comparsi alcuni sintomi sospetti. La febbre prima tra tutti. Non si è certi che sia causata dal Coronavirus. Però è stato necessario bloccare la sua partenza.

Sembrerebbe che gli italiani tornati da Wuhan stiano tutti bene. Nonostante ciò sarà necessario tenerli per circa due settimane in quarantena. “Organizzare il rientro è stato un lavoro molto complesso ma tutto è andato come da programma”. Queste le parole di Verrecchia.

Fonte foto articolo: pixabay

Autore dell'articolo: Emanuela Acri

Grafica pubblicitaria, ha svolto gli studi all'Accademia di Belle Arti di Catanzaro e quella di Lecce, concludendo il percorso con il massimo dei voti. Appassionata di film horror e serie TV, collabora con alcuni siti online nella realizzazione di articoli di diversi argomenti,