Operator Attack

Operator Attack. TIM IRON tra ILIAD e ho.Mobile

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Operator Attack. ILIAD e ho.Mobile si contengono il podio delle compagnie low cost a colpi di offerte.

TIM, il longevo operatore italiano, risponde con un’oblazione senza eguali:

 TIM IRON che arriva a sconvolgere i piani delle nuove arrivate.

ILIAD e ho.Mobile hanno esordito quasi contemporaneamente, riscuotendo un discreto successo a livello Nazionale.

Ma la TIM non ci sta e, decisa a spiazzare la concorrenza, fa una di quelle singolari offerte che non si dimenticano facilmente.

Una cosa certa è che le compagnie telefoniche attuali, hanno esagitato l’universo della telefonia mobile.

La questione, denominata “Operator Attack” mette a confronto le proposte delle diverse aziende telefoniche.

Operator Attack, compagnie low cost e la risposta sul mercato

Iliad e ho.Mobile fanno parlare di se. Entrambe propongono ai clienti offerte davvero vantaggiose sotto ogni punto di vista.

Offerte ricche di minuti di conversazione, sms tradizionali e Giga per internet a costi molto differenti rispetto a quanto si è visto nel passato.

Nonostante entrambe si dimostrino papabili ai milioni di utenti che le hanno scelte, Iliad e ho.Mobile hanno delle differenze tangibili. Queste condizionano non poco le persone e si dividono, per la maggiore, tra chi opta per la sicurezza e chi per la novità.

Nello specifico. Le appetibili offerte che, tra minuti e Gigabyte, permettono di telefonare e navigare da smartphone in internet, hanno due concrete differenze.

ILIAD, che ha esordito con un’offerta irruente e senza eguali, si è distinta con i suoi 30GB a 5,99€ comprensivi di minuti e chiamate illimitate. Tutto questo, sin da subito le procura una bella fetta di clienti.

L’offerta lancio ha spiazzato la concorrenza che, messa alle strette ha rilanciato con diverse proposte.

Ma le grandi compagnie, Tim Vodafone Wind e Tre hanno impiegato un po’ più di tempo a immettere sul mercato nuove proposte. Di fatti, l’Operator Attack deve porre offerte concorrenziali.

L’idea arriva con ho.Mobile (gruppo Vodafone) e Kena.Mobile (gruppo Tim) ma le elaborazioni si dimostrano lunghe e complesse.

Solo ho.Mobile inizia poco per volta a farsi degnamente strada e a rispondere al provider francese con un’offerta altrettanto buona. Nonostante la low cost Vodafone si muove a piccoli passi, riesce in poco tempo a raggiungere ILIAD, conquistando i suoi clienti con la qualità Vodafone.

Le offerte ILIAD e ho.Mobile a confronto

Da un primo approccio si potrebbe dire che la differenza tra ILIAD e ho.Mobile sia minima.

Intanto guardiamo da vicino il dettaglio delle proposte.

ILIAD presenta due versioni per due tipologie distinte di clienti:

Prima: 50 GB di traffico internet in 4G LTE utilizzabile solo in Italia.

MINUTI DI CHIAMATE E SMS ILLIMITATI.

COSTO 7,99€

Il costo della sim è di 9,99€.

Seconda: ILIAD VOCE

 

Ho.Mobile 50GB di traffico per la navigazione in internet

MINUTI DI CHIAMATE ILLIMITATI E SMS ILLIMITATI.

Il costo dell’offerta è di 9,99€ al mese che prevede, con una ricarica obbligatoria di 10€ l’addebito dei costi del primo mese.

Non ci sono costi di attivazione né altri vincoli aggiunti. Unica nota è che i minuti e gli sms sono validi in Europa. Mentre internet all’estero prevede solo 2GB e con una velocità ridotta.

Dalle pagine Web, servizi online e app le compagnie low cost, attribuiscono altre scelte gratuite, come ad esempio per ILIAD la segreteria telefonica.

Di contro bisogna allora fare due concrete precisazioni. Le differenze reali delle due compagnie stanno alla base delle infrastrutture di rete.

ILIAD sfrutta la vecchia rete Wind; ho.Mobile, la compagnia Vodafone che però è più efficiente perché la banda larga lavora (in upload e download) sui 30Mbps.

A chiudere il cerchio, diciamo anche che ILIAD inizialmente ha avuto qualche problema tecnico, che però ha prontamente risolto. Questo ne ha conseguentemente aumentato la fruibilità.

Operator Attack e la sfida di TIM IRON.

Proprio un paio di giorni fa, l’azienda italiana di telecomunicazioni lanciava TIM IRON.

TIM IRON

50GB + MINUTI ILLIMITATI a 6,99€.

La nuova operazione Operator Attack è rivolta a tutti i clienti ILIAD e operatori virtuali. Fuori da questa prerogativa l’offerta, fa sapere la TIM non sarà applicabile.

Dovevamo aspettarci la controproposta della compagnia italiana che è solita lanciare in momenti di crisi offerte che spiazzano gli utenti.

Non ci sono dubbi sul fatto che TIM, parlando solo di portabilità, (con una buona infrastruttura di rete) voglia battere la concorrenza.

A poco meno di 7€, rimarcando che la proposta è solo agli utenti provenienti da queste compagnie specifiche, TIM  è decisa a scardinare le concorrenti low cost.

ILIAD e ho.Mobile sono considerate a buoni livelli da tanti utenti che usufruiscono di pacchetti e piani tariffari.

La vecchia azienda Italiana però con questa novità, passa in testa a Vodafone e Wind che restano ferme sulle loro proposte 2018.

In questo momento, (tra le grandi aziende telefoniche) solo TIM si accosta a ILIAD e ho.Mobile.

Per i dettagli di TIM IRON, che comunque è soggetta a restrizioni, consultare il sito nei prossimi giorni.

Il costo dell’attivazione è di 12€ (invece di 32€) se parliamo dell’attivazione presso centro autorizzato con un vincolo di 24 mesi.

Il recesso anticipato è di 20€ (su credito residuo).

L’operazione “Passa a TIM” prevede anche il passaggio con operatore che costerà 9€ (anziché 29€).

Il vincolo sempre a 24 mesi. 

Adesso ci aspettiamo sicuramente altre “Opetator Attack”. Vodafone, Wind e Tre mancano ancora all’appello.

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24