Pareggio tra Italia e Islanda

Pareggio tra Italia e Islanda nel secondo match amichevole

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Pareggio tra Italia e Islanda nel secondo match. Le Azzurre della Ct Bertolini concludono sul pari la seconda partita con la nazionale nord europea

A tre giorni di distanza dal primo match, in cui l’Italia si è imposta per 1-0, la gara di ieri ha dunque visto il pareggio tra Italia e Islanda sul campo Enzo Bearzot di Coverciano.

Pronti via e Valentina Giacinti va subito in rete ma al 41’ del primo tempo con un tiro da fuori Karolina Vilhjálmsdóttir pareggia i conti. Sarà quindi il pareggio il risultato finale.

Fedeli quindi alle consegne della ct Bertolini che, alla vigilia, aveva detto di voler vedere dalla sua squadra “l’atteggiamento giusto”, le Azzurre passano in vantaggio alla prima azione offensiva dopo appena cinquanta secondi di gioco.

Bella discesa di Bergamaschi sulla destra e cross al centro per Giacinti che, bene appostata sul secondo palo, di sinistro beffa Siguròardòttir.

All’8’ ancora pericolose le padrone di casa con Serturini che lancia Giacinti, ma provvidenziale è l’intervento di Perla Viggòsdòttir che intercetta e spazza via.

Nonostante il vantaggio e il forte vento che condiziona la gara, le Azzurre insistono. L’Islanda, già battuta sabato scorso nel primo match da una rete di Caruso, non ha intenzione di guardare.

Si fa interessante la partita quando al 41’, al gol-lampo di Giacinti, le avversarie rispondono con un gran tiro di Vilhjálmsdóttir che si infila in rete.

Un secondo tempo nel segno delle sostituzioni

E’ al 13’ della ripresa arrivano infatti i primi due cambi della ct Bertolini: Linari al posto di Gama e Glionna in sostituzione di Cernoia.

L’Italia passa così dal 4-3-3 ad un 4-4-2 molto offensivo con Giacinti e Girelli di punta, supportate sulle fasce da Glionna e Serturini; mentre l’Islanda continua a sfruttare la forza fisica e a puntare sulle ripartenze.

Al 18’ Rosucci lascia il posto a Caruso, che proprio sabato scorso nel primo match con l’Islanda ha segnato il suo primo gol in maglia azzurra.

Nella girandola delle sostituzioni c’è spazio anche per l’esordio di Angelica Soffia, classe 2000, che mette subito la sua freschezza al servizio della squadra.

 

Foto: Figc.it

Autore dell'articolo: Francesca DI Giuseppe

Francesca Di Giuseppe, nata a Pescara il 27 ottobre 1979, giornalista e titolare del blog Postcalcium.it. Il mio diario online dove racconto e parlo a mio della mia passione primaria: il calcio Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi dedicata al calcio femminile. Parlare di calcio è il mezzo che ho per assecondare un’altra passione: la scrittura che mi porta ad avere collaborazioni con diverse testate giornalistiche regionali e nazionali.