POCO C40, il nuovo smartphone dell'estate sotto i 200 euro

POCO C40, il nuovo smartphone dell’estate sotto i 200 euro

 

POCO, brand indipendente di Xiaomi Corp. è presente in oltre 91 mercati globali. Nel solo 2021, le spedizioni riguardanti gli smartphone hanno raggiunto i 23 milioni di unità. È doveroso ricordare che POCO è una marca per tutte le fasce di prezzo, come il POCO X4 GT, ma senza mai annullare la qualità dei suoi prodotti. Pochi giorni fa POCO ha annunciato l’arrivo in Italia dello smartphone C40, allo scopo di offrire esperienze di qualità in tutte le sue forme.

POCO C40, i dettagli dello smartphone “estivo”

Il POCO C40 offre una batteria di 6.000 mAh che garantisce all’incirca 2 giorni di autonomia con singola carica. Supporta la ricarica rapida a 18W. Il display è il più grande di tutta la gamma di smartphone POCO: ciò permette all’utente di godersi un’esperienza immersiva e perfetta in qualsiasi momento. È dotato di LCD Dot Drop da 6.71 pollici ed è dotato del Corning Gorilla Glass, ottimo per evitare i graffi sullo schermo. Ciò viene unito anche ad un’esperienza audio eccezionale. Inoltre ha una fotocamera principale da 13 MP, con un sensore di profondità da 2 MP e di fotocamera principale da 5 MP. Questa configurazione è accompagnata da un’ampia gamma di funzioni e modalità innovative per la fotografia e la videografia, che consentono di catturare ogni singolo momento con chiarezza e precisione. Il POCO C40 monta anche un buon processore, infatti è dotato l’ultimo octa-core JR510 ad alte prestazioni di JLQ Technology. La sua piattaforma mobile è costruita su un processo a 11nm con otto core Cortex-A55 che lavorano fino a 2,0GHz.

Andrea Crociani inoltre afferma e ribadisce la filosofia di POCO: fornire all’utente il miglior prodotto al miglior prezzo, sacrificando il superfluo. Proprio per questo questo smartphone è imbattibile nel rapporto qualità prezzo, con 189,90€ infatti si potrà scegliere il C40 da 4GB di RAM e 64GB di ROM.

Via: ufficio stampa Poco

Fonte immagine copertina: ufficio stampa Poco

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Francesco Menna

Mi chiamo Francesco, classe 96. Laureato in Ingegneria Meccanica e studente alla magistrale di Ingegneria Meccanica per l'Energia e l'Ambiente alla Federico II di Napoli. Passione sfrenata per tutto ciò che ha un motore e va veloce. Per info e collaborazioni inviare una mail a framenna96@gmail.com